Sentiero della Rupe di San Marino

La Città di San Marino non è solo storia, ma è anche avventura e natura. Tra i vari sentieri che si possono percorrere intorno alle mura, il più conosciuto è il Sentiero della Rupe o Percorso della Rupe. Si tratta di un’alternativa al classico percorso che porta dall’entrata principale della città fino alla Terza Torre, passando dalla Prima e dalla Cesta: questo sentiero permette di camminare, con un piccolo sforzo in alcuni punti, all’interno del bosco che circonda la città, nella vera natura, riuscendo anche a godere di scorci e viste che i turisti classici possono solo immaginare

La Rupe oggi è considerata uno dei polmoni verdi principali della Repubblica di San Marino: è affascinate pensare che fino a 80 anni fa questi monti era quasi totalmente spogli, pure rocce e terra inespugnabili ai nemici. Proprio questa caratteristica assenza di piante e verde, permetteva a chi difendeva la città di osservare tutto senza alcun problema, rendendo impossibile ai nemici il nascondersi o gli agguati. Solo a metà degli anni ’20 si iniziò a piantare qualcosa e creare terrazzamenti naturali: l’obiettivo iniziale era quello di creare lavoro per i braccianti colpiti dalla crisi post-guerra. Solo dopo la Seconda Guerra Mondiale il verde iniziò finalmente ad apparire, giungendo oggi a coprire quasi totalmente il monte ed il bellissimo Sentiero della Rupe.

San Marino - Il Percorso Della Rupe

Il Sentiero della rupe è ben tracciato?

La risposta è assolutamente si! Il sentiero è tracciato per filo e per segno, ma è necessaria la massima attenzione poichè spesso non le indicazioni non sono segnalate in maniera precisa: in alcuni punti il sentiero si dirama e ritorna verso il basso, ricordatevi sempre di proseguire costeggiando le rocce. Se poi siete amanti dell’arrampicata (O Climbing), non pensate che il percorso non faccia per voi: subito dopo aver superato la Seconda Torre potrete notare delle pareti perfette per il vostro sport!

Da dove inizia il Sentiero della Rupe?

Il sentiero può essere percorso nelle due direzioni, ma è consigliabile sempre partire da Borgo Maggiore lasciando l’auto presso il Parcheggio 11 (P11). Noterete subito i cartelli che vi indicheranno la strada da intraprendere ed in pochi minuti vi troverete a camminare all’interno dei boschi, in strette stradine sterrate che si affiancano a grandi parete rocciose. Avrete modo di vedere la Prima Torre ed “affiancarvi” alla Seconda Torre, da qui potrete proseguire fino alla Terza Torre e terminare il percorso presso Piazza Gandhi, al Palazzo dei Congressi.

E per riscendere?

Fidatevi, passate all’interno della città e raggiungete la funicolare che vi riporterà direttamente dove avete parcheggiato :)!