Intorno al mondo ci sono luoghi che hanno un’importanza enorme per i fan della musica Rock. Sono luoghi che hanno fatto la storia di questo genere musicale e che ancora oggi ricevono migliaia di fans ogni anno i quali partono in pellegrinaggio verso veri e propri luoghi di culto. Ma quali sono i 5 monumenti rock più importanti al mondo? Potremmo cominciare il nostro viaggio da New York facendo un salto a Central Park per rendere omaggio alla memoria di John Lennon. Proprio qui sorge il memoriale di Strawberry Fields, costruito per volere di Yoko Ono nel 1981 in memoria del marito assassinato un anno prima proprio nel luogo dove sorge questo monumento. Potremmo spostarci poi a Clear Wak, nell’Iowa, dove nel 1959  persero la vita le 3 giovanissime icone del rock and roll: Buddy Holly, The Big Bopper e Ritchie Valens. In questo luogo,dove si schiantò l’aereo che li avrebbe dovuto condurre nel Nord Dakota. sorge ora un monumento eretto nel 1988 raffigurante una chitarra e tre dischi.

Non si può certo viaggiare a suon di Rock n Roll senza passare da Woodstock, teatro del più leggendario festival della storia della musica. Nella cittadina di Bethel(NY) si trova il Bethel Woods Center for the Arts, che ospita diverse location per concerti oltre a un museo sulla storia del festival che ha segnato la storia del Rock. Non si può poi dimenticare che il Rock n Roll deve la sua grande fama nel mondo al suo unico Re: Elvis Presley. E’ dunque tapa obbligata del nostro tour la città di Memphis in Tennessee. Qui si trova la meravigliosa tenuta di Graceland, dove la più grande rockstar di tutti i tempi visse a lungo e dove ora riposa in pace. Venne aperta al pubblico nel 1982,mentre nel 2006 fu dichiarata Monumento Storico Nazionale. È la seconda residenza più famosa e visitata degli Stati Uniti dopo la Casa Bianca. Il nostro tour può concludersi degnamente lasciando gli Stati Uniti per volare a Parigi dove riposa Jim Morrison, presso il cimitero di Le Père Lachaise. dove la mattina del 7 luglio 1971 si celebrarono frettolosamente e in gran segreto i funerali di uno degli artisti più importanti della rivoluzione culturale degli anni Sessanta.

Ti piace questo articolo?

Condividilo con i tuoi amici!