A partire dal diciottesimo secolo, molte esplorazioni in diverse nazioni del mondo, hanno portato alla riscoperta di quelle che al giorno d’oggi chiamiamo “città perdute” del mondo. Le ragioni per cui queste città si persero nel tempo e furono completamente dimenticate includono la migrazione degli abitanti, cambiamenti climatici, massacri e disastri naturali. Oggi molte di esse sono considerate tra le più famose attrazioni turistiche del mondo. In questa classifica ve ne presentiamo dieci. Ne avete mai sentito parlare?

Definire con precisione cosa significa essere spaventoso non è così semplice. Anche se la definizione del dizionario è “causa di profondo turbamento psichico”, dovessimo  chiedere ad un centinaio di persone il suo reale significato probabilmente otterremo un centinaio di spiegazioni diverse. Ovviamente tale concetto può essere applicato a numerosi ambiti e aspetti della nostra vita. In questo articolo vogliamo parlarvi ovviamente di viaggi e dell’esistenza di luoghi del nostro pianeta  davvero spaventosi. Siete pronti ad intraprendere con noi questo percorso? Ecco quindi la classifica dei dieci luoghi più spaventosi della terra :

L’isola delle Bambole

Questo luogo si trova immerso in quello che era l’impero azteco. Anche se è ormai abbandonata ha avuto per anni un solo abitante chiamato Don Julian Santana Barrera. Secondo la leggenda, un giorno una ragazza annegò al largo della costa e, non molto tempo dopo, Don Julian trovò la sua bambola che galleggiava nell’acqua. Poi ne trovò un’altra ed un’altra ancora. Decise quindi di decorare l’intera isola con le bambole prima di annegare misteriosamente nello stesso canale come la bambina.

Isola delle bambole

Aokigahara Forest

Situato alla base del Monte Fuji, dal 1950 è stata letteralmente presa d’assalto dai giapponesi che volevano suicidarsi! La situazione negli anni è talmente peggiorata che ad oggi sono sparsi tra gli alberi numerosi cartelli con indicazioni tipo “la vita è preziosa” e “pensate alla vostra famiglia”

Aokigahara Forest

Jatinga

Il piccolo villaggio nel nord dell’India sembra molto tranquillo tranne che per una cosa: ogni anno intorno ai mesi di Settembre e Ottobre migliaia di uccelli decidono di lasciarsi morire entro i limiti della città. Per rendere le cose ancora più strane gli incidenti accadono solo in serata tra le 19:00 e le 22:00 in una striscia di terra di circa 1 km.

jatinga

Candido Codoi

Questa città del Sud del Brasile detiene un primato davvero inquietante: è la capitale mondiale dei gemelli, il tasso di natalità gemellare è 18 volte superiore alla media mondiale. Perché? Secondo la leggenda la situazione è degenerata dopo che il capo medico nazista Mengele, noto per le sue ricerche e sperimentazioni sui gemelli, fuggì in questo villaggio alla fine della seconda guerra mondiale

Aokigahara Forest

Vecchio cimitero ebraico di Praga

Normalmente un cimitero sovraffollato è abbastanza per essere considerato raccapricciante. Il vecchio cimitero ebraico di Praga, però, porta le cose ad un livello completamente nuovo considerando che si tratta in realtà di 11 cimiteri impilati uno sopra l’altro!

Aokigahara Forest

La miniera dei fantasmi di Matsuo

Situato nel nord del Giappone, questa era una volta la più grande miniera di zolfo in Estremo Oriente. Dopo essere stata chiusa negli anni ’70, è stata abbandonata, lasciando grandi complessi residenziali deserti. Ciò che rende questo posto così raccapricciante è però la fitta nebbia che avvolge costantemente la zona rendendo questo luogo estremamente difficile da localizzare

Aokigahara Forest

La città dei fantasmi di Fengdu

Secondo i cinesi questa città di oltre 2.000 anni è letteralmente “l’inferno in terra”. Creduto dalla gente del posto essere il luogo dove gli spiriti lasciano le proprie spoglie terrene , è pieno zeppo di luoghi di sepoltura, memoriali e strumenti di tortura (finti).

Aokigahara Forest

Sighisoara

Sighisoara Questa città medievale situata in Transilvania è conosciuta per essere il luogo di nascita di Vlad l’Impalatore, il personaggio a cui è ispirata la leggenda del Conte Dracula

Aokigahara Forest

Takakonuma Greenland

Park Dopo aver aperto negli anni ’70 questo parco a tema è stato bruscamente chiuso a causa di un numero incredibile di incidenti mortali sulle giostre e quello che una volta era destinato ad essere il posto più felice sulla Terra si sta pian piano facendo inghiottire dalla nebbia e dalla natura selvaggia che lo circonda/p>

Aokigahara Forest

Actun Tunichil Muknal

Conosciuto anche come la Grotta del Sepolcro di pietra, questo luogo sembra uscito da un film di Indiana Jones. Ospita numerosi scheletri e la cosa più raccapricciante è che la maggior parte di loro appartengono a bambini… sacrificati

Aokigahara Forest

A partire dal diciottesimo secolo, molte esplorazioni in diverse nazioni del mondo, hanno portato alla riscoperta di quelle che al giorno d’oggi chiamiamo “città perdute” del mondo. Le ragioni per cui queste città si persero nel tempo e furono completamente dimenticate includono la migrazione degli abitanti, cambiamenti climatici, massacri e disastri naturali. Oggi molte di esse sono considerate tra le più famose attrazioni turistiche del mondo. In questa classifica ve ne presentiamo dieci. Ne avete mai sentito parlare?

Ti piace questo articolo?

Condividilo con i tuoi amici!