In questi articoli (Ecco il primo primo su tre totali) andremo a visitare idealmente Los Angeles ripercorrendo monumenti, scene principali ed i luoghi di La La Land.
Più o meno una volta ogni anno si fa strada nelle sale, in modo quasi furtivo e silenzioso, quel film che, nonostante tutti quegli assurdi blockbuster, remake e biopic fatti solo per guadagnare soldi, ti ricorda perché il cinema è così bello

Movielust! Los Angeles arriviamo

Vi abbiamo già parlato, ad esempio, di Birdman, di Alejandro Innaritu, o de Il Signore degli anelli, ma quest’anno un magnifico artista di nome Damien Chazelle, di appena 32 anni, ha creato e diretto uno dei più bei film degli ultimi quindici anni, e ringraziamo il cielo per questo. Per quelli che già storcono il naso, badate bene che si tratta soltanto per caso di un musical (e, per altro, non lo è neanche in modo convenzionale): è prima di tutto un inno ai sognatori, alla vita e all’amore.

A parte i due magnifici protagonisti incarnati da Ryan Gosling ed Emma Stone, il principale attore in questo film è proprio la città degli angeli, o meglio, la “città delle stelle” che, come molte volte capita nei film migliori, non si limita soltanto ad incarnare l’ambientazione di questa storia, ma gioca anche e soprattutto un ruolo fondamentale nel suo svolgimento, ricco di simboli e significati.

Inserire Descrizione Immagine

Warner Bros Studios

Si tratta dei più importanti sudi cinematografici di Hollywood, ed è proprio qui che la protagonista Mia lavora in un cafè per permettersi di sostenere tutti i provini nella sua frenetica ricerca della celebrità (“Ad Hollywood venerano tutto e non amano niente”). Gli studios sono assolutamente accessibili e visitabili dal pubblico, che può prenotare sul sito diversi tipi di tour, sia all’interno (tra decine e decine di set, batmobili e store a tema), che all’esterno del complesso, con tappa, fra le tante, al Chinese Theatre e alla Hollywood walk of fame

Inserire Descrizione Immagine

Griffith Park

Il più grande parco municipale di Los Angeles, con oltre 1700 ettari di estensione. Più di ottanta chilometri totali di percorsi diversi possono permettervi di attraversarlo, godendovi molteplici attrazioni, come ad esempio il Los Angeles Zoo and Botanical Park, il Greek Theatre (celebre music venue che ospita numerosissimi concerti e show durante l’anno) e l’Autry National Centre (museo completamente dedicato alla riscoperta del vecchio Far West!), fino a raggiungere la sommità di Mount Hollywood e la sua celebre scritta. Ma noi ricordiamo soprattutto il bellissimo osservatorio di Griffith Park, proprio perché è qui che nel film i due protagonisti Mia e Seb si innamorano durante un walzer fra le stelle: chi non ha adorato quella scena?

[continua… ]