Londra è senza dubbio una delle città più interessanti al mondo dal punto di vista culturale, storico e artistico. La capitale del Regno Unito è anche uno dei luoghi dove sono state scritte pagine importanti della storia del rock e della musica in generale. Numerosi sono quindi i luoghi da visitare se siete amanti della musica e uno dei più affascinanti punti di interesse è lo studio di Abbey Road, che si trova nell’omonima via nel quartiere aristocratico di St John’s Wood. Il 6 giugno 1962, il produttore discografico George Martin portò nello studio quattro ragazzi di Liverpool. Erano i futuri Beatles che avrebbero poi registrato qui, dal 1962 al 1969, circa il 90% di tutti i loro LP e singoli e chiamarono la loro ultima registrazione del 1969 con il nome della via in cui gli studi erano situati. Londra è piena di luoghi legati alla storia dei fab4, come ad esempio il tetto dell’edificio del numero 3 di Savil Row, dove alla fine degli anni Sessanta vennero costruiti gli Apple Studios e dove nel 1969 i Beatles tennero la loro ultima esibizione live: un fantastico concerto improvviso sul tetto dell’edificio che radunò in pochi minuti una folla esagerata.  Al numero 105 di Charing Cross Road, raggiungibile con la metropolitana dalle fermate Leicester Square o Tottenham Court Road, si trova invece il Marquee Club: proprio qui si sono conosciuti John Lennon e Yoko Ono, che gestiva una piccola galleria d’arte esattamente di fronte al locale (galleria che esiste tutt’ora ma con gestione differente), così come si sono incontrati per la prima volta Paul Mc Cartney e la sua futura moglie, la celebre fotografa delle star Linda Eastman.

Londra è anche la città che assistette al mistero della morte del grande Jimi Hendrix, trovato senza vita nel Samarkand Hotel, al 22 di Lansdowne Crescent. Nell’appartamento che lui occupò nell’ultimo periodo della sua vita troverete un piccolo museo dedicato al grande artista. In questa splendida città si respira anche un pò di reggae: a Ridgmount Gardens si trova  una targa azzurra intitolata a Bob Marley. La casa, nel 1972, fu la prima residenza londinese della leggenda del reggae. Tra gli altri luoghi legati alla storia del rock potete visitare anche Berwick Street, una strada del centro di Londra che gli Oasis scelsero per la copertina del loro album Britpop intitolato (What’s the Story) Morning Glory, uno dei più grandi successi della band di Manchester. Questi e tanti altri luoghi fanno di Londra la capitale indiscussa del rock britannico.

Ti piace questo articolo?

Condividilo con i tuoi amici!