Cosa fare a LANZAROTE in 4 giorni

Se vi state domandando a Lanzarote cosa vedere in 4 giorni, ecco qualche consiglio per voi.
Anche se l’isola non è grandissima, sono davvero tante le cose da vedere a Lanzarote (Canarie). I paesaggi magnifici dell’isola vi stupiranno: la natura qui ha creato dei capolavori. Lanzarote è la meta perfetta per chi vuole mischiare relax ed avventura

cosa vedere lanzarote

Lanzarote-Faro_de_Pechiguera

Faro de Pechiguera

Nella parte meridionale di Lanzarote, oltre alla Playa Papagayo, troviamo anche la Punta de Pechiguera. Qui è ubicato il vecchio Faro de Pechiguera che affaccia direttamente sul blu dell’oceano: l’acqua mossa dal forte vento si infrange con potenza contro la costa rocciosa di questo lato dell’isola generando un rumore assurdo. A ridosso del faro noterete anche il nuovo faro in costruzione
Lanzarote-Lago_Verde_Lanzarote

Lago Verde

La Laguna Verde è una delle immagini più famose dell’isola. Il suo nome reale è Charco de los Clicos e si trova nel municipio di Yaiza. Il nome originale si traduce in pozza dei ciclos: frutti di mare molto conosciuti a Lanzarote e tipici di questa zona, purtroppo estinti. Il verde è dovuto al pigmento di alcune tipiche alghe autoctone sviluppatesi negli anni in questa zona. Lago Verde si Lanzarote offre un mix di colori davvero pazzesco: il marrone scuro, quasi rossastro, delle rocce vulcaniche sfuma nel verde della laguna che a sua volta si trasforma nella nera sabbia vulcanica a sua volta bagnata dal blu profondo dell’oceano
Lanzarote-Mirador_del_Rio

El Mirador del Rio

Nel Nord dell’isola di Lanzarote una finestra sull’oceano: si tratta del Mirador del Rio. Questa roccia, chiamata Bateria del Rio, crea un vero e proprio balcone su una piccola isola dell’arcipelago delle Canarie, La Graciosa. Fu il famoso Cesar Manrique, arista polivalente di Lanzarote, che progettò un luogo dove poter osservare, in tutta tranquillità, la bellezza de La Graciosa, ma senza intaccare in maniera massiva la naturalezza del luogo
Lanzarote-Le_saline_di_Janubio

Saline di Janubio

Nella regione meridionale dell’isola di Lanzarote si trovano le saline di Janubio, le più grandi saline delle isole Canarie. Queste saline sono conosciuto per il meraviglioso paesaggio che regalano, specialmente nelle ore in cui il sole tende a scompraire. Durante queste ore i raggi del sole colpiscono perfettamente la superficie simmetrica e quasi disegnata con matita e righello di questa zona creando una serie di giochi di luce e riflessi spettacolari

Lanzarote-Jameos_Del_Agua

Jameos del Agua

Los Jamoes del Agua possono essere classificati come il luogo dove, sulla bellssima isola di Lanzarote, l’uomo è riuscito nell’intento di migliorare qualcosa che già naturalmente era magnifico: emblema perfetto dell’unione tra il genio umano e la natura. Un tunnel lavico nato grazie alla forza distruttrice del Volcan de la Corona che si affaccia direttamente sulla costa. Un mix di colori naturali come il verde delle piante, l’azzurro del cielo e dell’acqua, il marrone quasi nero della pietra lavica e dei lapilli, si scontra con il potentissimo bianco artificiale, imposto dal geniale progetto di Manrique
Lanzarote-Cueva_de_los_verdes

Cueva de los verdes

Lanzarote è un’isola vulvanica, questo è noto, ma ciò che è meno conosciuta è la dinamica con cui la lava scorre nel sottosuolo. La Cueva de los Verdes è proprio ciò che risponde alla nostra curiosità: un tunnel lavico lungo circa 6km, formatosi a causa dell’attività del Vulcan de la Corona. Una grotta naturale figlia del magma in cerca di uno spiraglio per affiorare in superficie. Non è possibile visitare la Cueva de los Verdes in solitaria quindi siate consapevoli che si tratterà sicuramente di una visita guidata, ma non perdetevela per nulla al mondo

Lanzarote-La_Geria-light

La Geria

La regione della Geria è la zona dei vigneti. Ma come può esistere una zona del genere su un isola vulcanica? La risposta a questa domanda è tutta nelle leggi della natura e nell’ingegno umano. Grazie a delle strutture a forma di imbuto e protette da piccole mura in pietra, le piante riescono a crescere. I lapilli sono il segreto: questa tipologia di pietra ha la capacità di ridurre l’evaporazione ed assorbire l’umidità generata dallo sbalzo di temperatura tra giorno e notte

Lanzarote-Playa_Papagayo-light

Playa de Papagayo

Tra le spiagge più belle di Lanzarote possiamo classificare sicuramente le Playas de Papagayo, nella costa sud dell’isola. Le spiagge si trovano all’interno di un parco naturale quindi per poter accedere è necessario pagare una piccola fee. Qui la costa che si affaccia sul mare è uno spettacolo magnifico. Questa zona da un lato è dominata da una distesa di sabbia dorata, finissima, invece dall’altro lato la natura rocciosa ha il sopravvento e l’oceano si scontra quotidianamente con una parete lavica alta circa 20 metri
Lanzarote-Parco_Nazionale_Timanfaya

Parco Nazionale di Timanfaya

Sembra di camminare sulla superficie. Non è una esagerazione: il parco è un’area naturale protetta di circa 50 km² che offre alcuni dei paesaggi più belli di tutta l’isola. Una zona intaccata dall’uomo solo ed esclusivamente per la costruzione della rotta stradale percorsa dal pullman che vi guiderà alla scoperta di questa grande distesa lavica. Fermarsi in cima alla montagne di fuoco ed osservare il paesaggio che si protrae fino alla costa è un’esperienza magica
Monumento_Al_Campesino-Lanzarote

Monumento al Campesino

In realtà il vero nome del monumento situato nel centro geografico dell’isola è Monumento a la Fecundidad. Un’opera astratta, dedicata alla fertilità della terra. Un classico richiamo alla terra ed alla cultura che il solito Manrique ha voluto lasciarci. Una struttura di 15 metri di altezza, di un bianco accesso, posta su una base di lapilli e terra lavica, nera: un insieme di taniche per l’acqua utilizzate sulle imbarcazioni ed attrezzi agricoli in ferro che danno vita ad simbolo conosciuto in tutta l’isola
Jardin_de_Cactus_Guatiza-

Jardin de Cactus

Una delle attrazioni turistiche più strane di Lanzarote è sicuramente il Jardin de Cactus. Situato nel villaggio di Guatiza, questo enorme giardino è un esempio di giardino/museo/collezione dove potrete osservare alcune delle più strane piante di cactus provenienti da tutto il mondo, specialmente dalle Americhe. Cesar Manrique, conoscendo bene l’isola, ebbe l’ingegno di strutturare questo giardini all’interno di una vecchia cava abbandonata così da proteggere le piante (ed i visitatori) dalle raffiche di vento

COSA MANGIARE A lanzarote

Cosa è successo?

Non abbiamo ancora caricato alcun contenuto per questo spazio. Vuoi essere tu a condividere con noi qualcosa? Contattaci e proponici la tua idea!

BLOG ED APPROFONDIMENTI

Trekking tra i vulcani: una Lanzarote diversa

Il treeking tra i vulcani a Lanzarote è una di quelle attività che dovreste fare se amate il contatto con la natura. La forza devastante e distruttiva della natura, sull’isola di Lanzarote, ha lasciato spazio alla magia creativa ed ha dato vita ad un oasi protetta dove i colori si mischiano…

QUANTO COSTA LANZAROTE

wtfdivi014-url25

BIRRA

La birra a Lanzarote non costa molto rispetto agli standard italiani. Il prezzo è leggermente più alto rispetto alla media spagnola, ma siamo pur sempre su un’isola ed un luogo prettamente turistico

wtfdivi014-url29

CAFFè

Forse sarà l’aria o lo spirito estivo, ma il caffè a Lanzarote non è malissimo. Fatto come si deve ed economico, su quest’isola potrete contare su un buon caffè

wtfdivi014-url30

ticket

Per muoversi a Lanzarote, se siete amanti dello sport, potrete utilizzare tranquillamente le biciclette. Per distanze lunghe invece le linee degli autobus vi porteranno anche nelle più remote zone dell’isola

wtfdivi014-url28

AEROPORTO

L’aeroporto di Arrecife dista meno di 10km dal centro città. Non è tra i più grandi del mondo, però è perfettamente organizzato e gestito in maniera egregia. All’interno troverete facilmente la zona dedicata alle compagnie di noleggio auto. Se invece volete muovervi con i mezzi pubblici, vi basterà uscire dall’aeroporto e prendere uno dei tanti shuttle o bus di linea a disposizione ed in 20 minuti sarete in centro città

Booking.com