PIACENZA COSA VEDERE IN CITTA’

Una guida per conosce la città e capire a Piacenza cosa vedere. Spesso poco presa in considerazione come meta turistica, in realtà ci sono luoghi a Piacenza da vedere assolutamente se si vuole passare una giornata diversa. Scopriamo quindi cosa vedere a Piacenza in uno o due giorni

PIACENZA LUOGHI DI INTERESSE

Duomo-di-Piacenza

Duomo di Piacenza

Il principale luogo di culto cattolico della città di Piacenza è il Duomo. Si tratta di un edificio storico risalente ai primi anni del 1100 realizzato principalmente con due materiali: marmo rosa di Verona ed arenaria. Probabilmente uno dei luoghi di interesse turistico più importanti di Piacenza

Piacenza-Palazzo-Farnese

Palazzo Farnese ed i musei civici

Il Palazzo Farnese è uno storico palazzo di Piacenza che oggi ospita alcuni dei più importanti musei civici della città suddivisi in 9 diverse collezioni distribuite nei vari ambienti (Affreschi medievali, reperti archeologici, una pinacoteca ed altri musei storici). Una struttura imponente strutturata su più piani le cui geometrie perfette si sposano perfettamente con l’ambiente circostante  

Piacenza-Basilica-Santa-Maria-di-Campagna

Basilica di Santa Maria di Campagna

Eretta nel primo periodo del 16° secolo, la Basilica è ricordata non tanto per la sua struttura esterna, molto semplice, quanto più per le splendide decorazioni al suo interno: gli affreschi del Pordenone, il cui vero nome era Antonio Sacchi, sono unici ed ancora in perfetto stato

Piacenza-Palazzo-Gotico

Il Palazzo Gotico

Si tratta di un edificio storico di Piacenza situato in Piazza Cavalli. La prima pietra fu posata nel 1281, ma il progetto iniziale non fu mai compilato a causa di una grave pestilenza che colpì la città: quello che oggi vediamo è quindi solo una parte del palazzo, ma è sufficiente per apprezzarne l’architettura e lo stile

Piacenza-Piazza-dei-cavalli

Piazza Cavalli

Piazza Cavalli è probabilmente la piazza più importante di Piacenza a livello storico e politico. Il nome deriva dai due magnifici monumenti equestri che la caratterizzano, commissionati da Ranuccio I Farnese, ai tempi signore di Parma e Piacenza, con l’obiettivo di rendere memoria al padre defunto ed ingraziarsi la popolazione

Piacenza-Sala-dei-Teatini

Sala dei Teatini

La Sala dei Teatini è caratterizzata dai meravigliosi affreschi della ex chiesa di San Vincenzo appartenente all’ordine dei Teatini, i quali sono stati restaurati negli ultimi 20 anni. Oggi l’edificio è stato trasformato in un auditorium che può ospitare fino a 150 persone, noto non solo per le sue caratteristiche estetiche, ma anche per la perfetta sonorità interna

Piacenza-Basilica-di-sant-antonio

Basilica di Sant'Antonio

Sant’Antonio è il patrono della città di Piacenza ed è all’interno della Basilica a lui dedicata che le reliquie del santo sono conservate. Si tratta di un perfetto esempio di architettura romanica: la facciata in mattonato rosso, si contrappone perfettamente alla grossa torre campanaria con base ottagonale

Piacenza-Galleria-Ricci-Oddi

Galleria Ricci Oddi

Una delle gallerie di arte più interessanti di Piacenza è sicuramente la Ricci Oddi. Nello specifico si tratta di una pinacoteca dedicata all’arte moderna ed anche se l’edificio può sembrare storico, risale al 1930. Al suo interno oggi sono presenti più di quattrocento opere che svariano dall’Ottocento al Novecento

Piacenza-Chiesa-di-San-Sisto

Chiesa di San Sisto

La chiesa di San Sisto fu fondata nell’874, ma l’attuale edificio in realtà risale ai primi anni de 16° secolo. La sua facciata, caratterizzata da colori caldi (fra tutti il giallo), presenta nella parte alta due nicchie caratteristiche al cui interno solo alloggiate le statue dei santi Sisto, Benedetto e Germano

COSA MANGIARE A PIACENZA PIATTI TIPICI

Salumi-e-Formaggi-Piacenitni

Salumi e formaggi piacentini

L’aperitivo per eccellenza nel territorio piacentino è costituito da un ottimo bicchiere di vino ed un tagliere di salumi e formaggi del territorio. Non bisogna assolutamente dimenticarsi di assaggiare prelibatezze come i salumi, la coppa, la pancetta ed il culatello o ancora il provolone valpadana, prodotti tipici del territorio

Pisarei-e-Faso-Piacenza

Pisaréi e Fasö

Uno dei piatti più conosciuti originario del territorio piacentino sono i pisarei cui faso, più semplicemente gnocchetti di farina e pangrattato conditi con sugo di fagioli, lardo, cipolla e pomodoro. Insomma, un piatto umile e semplice, ma che vale la pena assaggiare, preferibilmente per pranzo 

Stracotto-alla-Picentina-cosa-mangiare-a-Piacenza

Stracotto alla piacentina

Questo piatto è stato inserito all’interno dell’albo dei prodotti agroalimentari tradizionali del territorio italiano e questo la dice tutta sulla sua importanza e storicità nella cultura piacentina. Carne di manzo cotta in maniera prolungata all’interno di un sugo composto da passata di pomodoro, aromi e vino. Insomma, un piatto sicuramente non leggere, ma dai sapori unici

BLOG ED APPROFONDIMENTI SU PIACENZA

Copertina-Piacenza-Cosa-Vedere

Piacenza da vedere

Ecco un veloce itinerario a Piacenza di un giorno: non perdere tempo nell’organizzare, ma lasciati ispirare dai 5 luoghi di interesse consigliati nel nostro blog

VIDEO SU PIACENZA

Hai la sindrome di Wanderlust?

Ricevi gratuitamente consigli, sconti ed informazioni sulle città italiane e del mondo

Hai la sindrome di Wanderlust?

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter