visitare LA VALLETTA in 1 giorno

Una guida per visitare La Valletta: luoghi di interesse principali della città, approfondimenti e blog sulla città per organizzarsi e capire cosa visitare a Malta La Valletta

la valetta LUOGHI Da visitare

La-Valletta-Parlamento-di-Malta

Parlamento di Malta

Inaugurato il 4 maggio del 2015, dopo 7 anni di lavoro sotto la direzione dell’architetto Renzo Piano, il parlamento di Malta è considerato oggi uno degli edifici più belli d’Europa. L’intero complesso, conosciuto come Valletta City Gate, fu progettato con l’intenzione di modificare e migliorare l’accesso al centro storico della capitale maltese, costruendo il nuovo parlamento a partire dal recupero delle rovine della adiacente Opera House e della nuova porta della città

La-Valletta-Sacra-Infermeria

Sacra Infermeria

La Sacra Infermeria era l’ospedale dei Cavalieri di Malta. La particolarità di questo ospedale era la sua natura non discriminatoria, una vera eccezione se si pensa all’epoca in cui venne edificato: l’accesso era infatti aperto anche a donne, schiavi e ai non cattolici, che potevano usufruire delle cure come tutti gli altri ricoverati. La struttura accolse il maggior numero di pazienti durante le guerre napoleoniche e la Guerra di Crimea, nonchè durante la Prima Guerra Mondiale: proprio in questo periodo veniva soprannominata l’ Infermiera del Mediterraneo

La-Valletta-Forte-Sant'Elmo

Forte Sant'Elmo

Questa antica fortificazione prende il nome da Sant’Elmo, Santo patrono dei marinai. Si trova all’estremità della penisola di Sciberras, separando la Baia del Porto Grande dalla piccola Baia di Marsamucetto. Il forte rappresenta un vero e proprio monumento alla resistenza cristiana nei confronti dell’invasione ottomana. Nel 1565 infatti i turchi aggredirono l’isola durante il Grande Assedio in cui tutti i cavalieri impegnati persero la vita, dopo una strenua resistenza durata circa 4 mesi

La-Valletta-Lower-Barrakka-Gardens

Lower Barrakka Gardens

Questa piccola oasi regala una splendida vista del porto di La Valletta e delle fortificazioni della città, un luogo ideale se volete fermarvi per un break ed ammirare il mare. All’interno dei giardini si trovano diversi monumenti: il monumento ad Alexander Ball, ammiraglio inglese che governò la città durante il dominio britannico, numerose targhe commemorative e la statua di Enea, realizzata dal maestro Ugo Gottardi e donata dal governo italiano al popolo maltese nel 2004

La-Valletta-Auberge-de-Castille

Auberge de Castille

Questo splendido palazzo situato nel centro storico di La Valletta ospita l’ufficio del Presidente della Repubblica e la Camera dei Deputati. Fu costruito dall’ architetto maltese Girolamo Cassar durante il regno del Gran Maestro Jean de La Cassiere e utilizzato inizialmente come locanda per i Cavalieri di San Giovanni provenienti dalla penisola iberica, per poi essere ingrandito e abbellito nel corso dei decenni successivi

La-Valletta-National-War-Museum

National War Museum

Il National War Museum si trova vicino a Forte Sant’Elmo ed è uno dei musei più popolari di Malta. L’edificio in origine ospitava una fabbrica di polvere da sparo, che venne trasformata in armeria nel 1853. Focalizzato sul periodo della Prima e della Seconda Guerra Mondiale e sulla storia militare di Malta, il museo dal 2015 ospita anche materiale proveniente dall’età del bronzo fino al 2004, anno di ingresso di Malta nell’Unione Europea

La-Valletta-Upper-Barrakka-Gardens

Upper Barrakka Gardens

Gli Upper Barrakka Gardens sono degli splendidi giardini pubblici, la cui terrazza, realizzata nel 1661 dal cavaliere italiano Fra Flaminio Balbiani, regala una splendida vista del porto della capitale maltese. I giardini sono circondati da palme e all’interno degli stessi è presente una bellissima fontana e numerosi monumenti in memoria di personaggi protagonisti della storia maltese 

La-Valletta-Palazzo-del-Gran-Maestro


Palazzo del Gran Maestro

L’isola di Malta, e la sua capitale La valletta in particolare, sono famose per le vicende legate al Sovrano militare Ordine di Malta, un ordine religioso cavalleresco canonicamente dipendente dalla Santa Sede.Un pezzo di storia di questo famoso ordine è senza dubbio il Palazzo del Gran maestro. In questo luogo i Cavalieri tenevano le loro assemblee e, per un breve periodo, fu anche utilizzata dal parlamento maltese, prima di essere chiusa per mantenere intatti gli arazzi

La-Valletta-Concattedrale-di-San-Giovanni

Concattedrale di San Giovanni

Una delle meraviglie architettoniche della capitale maltese è senza dubbio la Concattedrale di San Giovanni. All’interno della cattedrale sono sepolti la maggior parte dei Grandi Maestri dell’Ordine, tra i quali spicca il nome di Jean Parisot de la Vallette, fondatore della città. Ciò che rende la cattedrale un vero e proprio gioiello sono le particolarissime decorazioni sia pittoriche che scultoree: le pareti, la volta e persino il pavimento sono un susseguirsi di colori e materiali differenti, che rispecchiano i vari stili dell’epoca in cui ogni modifica venne apportata

COSA MANGIARE A la valletta

La-Valletta-Pastizzi

Pastizzi

Considerati un specialità dello street food maltese i Pastizzi possono essere descritti come l’equivalente dei panzerotti italiani. Hanno infatti la classica forma a “mezzaluna”, preparati con pasta sfoglia e ripieni di ricotta o piselli.Sono di solito venduti in pastizzerija (negozio di pastizzi) o in chiosco, ma anche nella maggior parte dei bar, pizzerie e panetterie. Essendo una pietanza a buon mercato (il prezzo tipico al 2013 è di 30 centesimi di Euro), i pastizzi si consumano in qualunque momento della giornata e per ogni occasione, l’ideale se avete necessità di uno spuntino “volante” mentre passeggiate per la città

La-Valletta-Bragioli

Bragioli

Questi gustosi involtini brasati nel vino, molto simili alle braciole italiane (da cui prendono il nome), vengono preparati con i migliori tagli di carne maltese.Il ripieno è preparato,con carne, capperi,uova, bacon e formaggio e nella ricetta originale vengono accompagnati da piselli come contorno. Potrete gustarli nella maggior parte dei ristoranti dell’isola e ne potrete trovare diverse versioni,alcune preparate con carne di manzo ed altre con carne suina, mentre la salsa viene preparata con aglio, cipolle, salsa di pomodoro e vino rosso

BLOG ED APPROFONDIMENTI

Cosa è successo?

Non abbiamo ancora caricato alcun contenuto per questo spazio. Vuoi essere tu a condividere con noi qualcosa? Contattaci e proponici la tua idea!

QUANTO COSTA la valletta

wtfdivi014-url25

BIRRA

A La Valletta oltre la birra potrete assaggiare la Malta, che è un tipo di lavorazione diversa. Il sapore non è il massimo, ma vale la pena assaggiarla. Una media non costa comunque molto

wtfdivi014-url29

CAFFè

Malta subisce molto l’influenza del Sud Italia e quindi il caffè non è affatto male. Provatelo

wtfdivi014-url30

ticket

Spostarsi per La Valletta ha in realtà poco senso poichè la città vecchia ed i maggiori luoghi di interesse si possono visitare a piedi; ma se avete bisogno di spostarvi, i bus vi porteranno ovunque: ricordatevi che il traffico maltese è folle

wtfdivi014-url28

CITTA'

L’aeroporto dista circa 10km dal centro città ma è ben collegato con tutta l’isola. Tramite il bus 8 potrete raggiungere facilmente il centro città. Altrimenti vi conviene prendere un taxi che in circa 15 minuti vi porterà a destinazione

 

Hai la sindrome di Wanderlust?

Ricevi gratuitamente consigli, sconti ed informazioni sulle città italiane e del mondo

Hai la sindrome di Wanderlust?

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter