Monaco di Baviera Cosa vedere in tre giorni

Una guida per scoprire cosa vedere a Monaco di baviera. Luoghi di interesse principali della città, approfondimenti e blog sulla città tedesca per organizzarsi e visitare Monaco di Baviera

Booking.com

MONACO DI BAVIERA LUOGHI DI INTERESSE

Monaco-di-Baviera-Hofgarten

Hofgarten

Al centro di questo giardino in stile Rinascimentale si trova un padiglione con una cupola verde dedicato alla dea Diana. La magnifica struttura del giardino fa si che, da ciascuno degli otto archi del padiglione, parta un sentiero che conduce verso una parte diversa del giardino stesso. Nella zona Est dell’Hofgarten troviamo la Cancelleria di Stato della Bavaria con le sue stupende vetrate;
di fronte alla Cancelleria si trova un monumento chiamato Kriegerdenkmal im Hofgarten, monumento dedicato ai martiri della Prima Guerra Mondiale. Nella zona Sud invece la natura ed i fiori la fanno da padrona

Monaco-di-Baviera-Marienplatz

Marienplatz

La principale piazza di Monaco di Baviera sin dal 1158. Impossibile non incrociarla durante una visita alla città: fu edificata in una posizione strategica, sull’asse che congiunge le due porte principali della città, Isartor e Karlstor, e che ai tempi faceva parte della via del Sale che da Salisburgo giungeva in Svizzera.
Sulla piazza a Nord si affaccia il Neuen Rathaus, mentre ad Est si trova l’Altes Rathaus. Al centro della piazza si trova la Colonna della Vergine (Mariensäule), con in cima la statua dorata della Madonna, protettrice del paese, con il bambino e lo scettro

Monaco-di-Baviera-Königsplatz

Königsplatz

Lungo la via che collega la Residenz al bellissimo Castello di Nymphenburg troviamo Königsplatz. Si tratta di una piazza in cui lo stile neoclassicista europeo prevale su tutto: nata come semplice abbellimento del quartiere Maxvorstadt, è secondo me oggi uno dei centri artistici più importanti della città

Monao-di-Baviera-Old-Town-Hall

Altes Rathaus

Oggi l’Altes Rathaus è l’edificio rappresentativo dell’amministrazione cittadina di Monaco di Baviera e si trova a pochi passi da Marienplatz. Un cenno storico importante: è da questo edificio che fu proclamata, in epoca nazista, la notte dei cristalli.
Di particolare interesse è il Museo del giocattolo posto al primo piano dell’edificio

MOnaco-di-Baviera-Amalienburg

Amalienburg

All’interno del giardino del bellissimo Castello di Nymphengurg, camminando verso la zona sud, troviamo un edificio in stile rococò di un colore rosa che colpisce subito: si tratta dell’Amalienburg. Questa struttura altro non è che un “piccolo padiglione” per la caccia dei fagiani, ai tempi della sua costruzione (metà del 1700) molto diffusi nelle zone verdi circostanti e soprattutto sport a cui la moglie del principe elettore Karl Albrecht, Amalie, era legata sin da giovane. L’entrata conduce alla sala degli specchi, dove vengono riflesse le bellezze naturali dell’esterno. Nella zona Sud si trova la “Blue Cabinet”, una camera da letto dove l’azzurro ed il blu si mischiano al bianco creando una bellissima sensazione di relax

Monaco-di-Baviera-_Feldherrnhalle

Feldherrnhalle

Affacciata sulla Odeonsplatz di Monaco di Baviera troviamo la Feldherrnhalle, in italiano: Loggia dei Marescialli. Questo edificio fu modellato sulla Loggia di Firenze ed eretta dove, nel 1923, prese atto la battaglia che bloccò e terminò il breve, tentativo di colpo di stato da parte di Hitler.
Di fianco alla scalinata centrale, che permette di accedere alla Loggia, troviamo due statue raffiguranti i classici leoni, simboli bavaresi. Al centro troviamo una scultura bronzea in commemorazione della vittoria nella Guerra Franco Prussiana, mentre ai lati troviamo altre due statue bronzee raffiguranti due figure militari importanti nella storia bavarese: Johann Tilly (alla guida dei bavaresi nella guerra dei 30 anni) e Karl Philipp von Wrede (alla guida dei bavaresi nelle battaglie contro Napoleone)

Monaco-di-Baviera-Viktualienmarkt

Viktualienmarkt

Come ogni città che si rispetti, anche Monaco di Baviera ha il suo mercato all’aperto ed è Viktualienmarkt. Situato nell’omonima piazza, il Viktualienmarkt è un mercato giornaliero posto a pochi passi dai punti di interesse più importanti della città: nato come semplice mercato alimentare, negli anni si è evoluto fino a diventare un posto conosciuto e popolare per la qualità e l’unicità dei suoi prodotti; più di 100 piccoli stand offrono frutta, verdura, carne, spezie pesce, formaggi… insomma, di tutto!

Monaco-di-Baviera-Asamkirche-Munich

Asamkirche

La chiesa dei fratelli Asam è un edificio in stile barocco: colori caldi e forme vive attirano lo sguardo e lo delineano verso l’alto. Assurde le “pietre” ai lati del portone di ingresso che sembrano lì, buttate nel nulla, ma che in realtà creano un dinamismo ed una spinta verso l’alto veramente carina.Costruita a metà del 1700 dai fratelli Asam, non apparteneva ad un preciso ordine. Al suo interno si trovano ben 7 confessionali, ognuno dei quali riportante una determinata allegoria religiosa

Monaco-di-Baviera---Frauenkirche

Frauenkirche

La Cattedrale di Nostra Signora, Frauenkirche, è la sede dell’arcivescovado ed è un vero e proprio simbolo della città. Le sue due torri sono tra le più alte della città, ma a causa della vicinanza con gli altri edifici, è difficile ammirarle nella loro massima bellezza. Si tratta di una costruzione interamente in mattoni in stile tardo gotico, le cui prime pietre furono poggiate intorno alla fine del 1400. Il pezzo forte è invece dato alla famosa “orma del diavolo“, la Teufelstritt, una piastrella situata in una posizione strategica all’inizio della navata centrale

Monaco-di-Baviera---Nymphenburg-Palace

Nymphenburg

Nymphenburg, il castello delle ninfe, è caratterizzato da una facciata di circa 700 metri, con dei colori caldi che invitano ad avvicinarsi. Se non bastasse, un bellissimo sistema di canali e laghi artificiali si affaccia sulla struttura…. pensare che un tempo tutto era navigabile e si poteva giungere qui al castello direttamente in gondola. Mentre il parco è visitabile gratuitamente, con una piccola somma sarà possibile accedere ai piani alti della struttura e visitare la Stone Hall che si affaccia da una parte sul parco e dall’altra sulla piazza antistante Nymphenburg ed il suo piccolo lago; Nymphenburg non è solo un castello: è un parco strutturato al cui interno è possibile passare una piacevolissima giornata, specialmente in presenza del sole

Monaco-di-Baviera---Statua-Bavaria

Statua della Bavaria

Una statua di bronzo di quasi 20 metri che vigila sulla piazza dove ogni anno si svolge uno dei più importanti eventi di Monaco di Baviera (Oktoberfest): ecco in poche parole la Statua della Bavaria. La statua, personificazione della madre patria bavarese, è un monumento patriottico voluto da Ludovico I di Baviera; la donna è ispirata alla antiche guerriere greche amazzoni; la posa, in estensione verso l’alto, richiama la forza e la gloria delle patria; sono sicuramente particolari gli oggetti con cui la Bavaria è raffigurata: nella mano sinistra stringe una corona di foglie di quercia (un segno di ringraziamento ed un premio onorario a coloro che sarebbero successivamente entrati nella Ruhmeshalle), con la destra una spada, mentre il suo corpo è protetto da una pelle d’orso ed è affiancato da un leone (simboli della grande forza difensiva dalla città)

Monaco-di-Baviera---Neues-Rathaus-ed-il-suo-Carillon

Neues Rathaus ed il suo Carillon

Nel 19° secolo a Monaco di Baviera si accorsero che nel Vecchio Municipio (Altes Rathaus) della città, lo spazio interno non era sufficiente per permettere di svolgere in maniera egregia le attività amministrative. Per questo motivo fu deciso di creare, nella piazza principale, Marienplatz, un nuovo municipio: ecco che prese vita il progetto del Neues Rathaus. Il complesso conta 6 cortili e la facciata principale  è alta quasi 100 metri con una decorazione a tratti forse troppo dettagliata e confusa: con molta attenzione potrete scovare i particolari della storia bavarese. La punta più alta della facciata, la torre, presenta in cima una statua raffigurante un bambino: si tratta di uno dei simboli della città, il Münchner Kindl, il bambinello. Il pezzo forte è il suo Carillon, il quarto al mondo per grandezza: si tratta del famoso Glockenspiel

Monavo-di-Baviera---Chiesa-di-San-Gaetano

Chiesa di San Gaetano

Una chiesa gialla, giallissima, che si affaccia su Odeonsplatz; la Chiesa di San Gaetano, chiamata comunemente Theatinerkirche, è una chiesa Cattolica attualmente amministrata da frati domenicani edificata verso la fine del 1600.
Lo stile è tardobarocco italiano. La pianta è a croce latina suddivisa nelle classiche tre navate dove il transetto è tipicamente ricoperto da una grande cupola a cui si affiancano due piccole cappellette laterali. La cupola, quando penetra la luce all’interno della chiesa, è magnifica: i suoi colori chiari riflettono i raggi del sole creando un’illuminazione perfetta che rende grazie alla simmetria della struttura

Monaco-di-Baviera-Church_of_St-Peter

Chiesa di San Pietro

La Chiesa di San Pietro (Peterskirche) è la più antica nel centro città di Monaco di Baviera e sorge sulle ceneri di una struttura risalente a metà del 1100. Si tratta di una chiesa cattolica, in stile Rinascimentale all’esterno e con dei particolari tocchi di barocco all’interno, il coro in particolare. Il suo esterno è semplice: una struttura lineare, in mattoni chiari, tetti rossi e verdi; il suo interno sembra quasi raccontare la sua lunga storia, le sue ricostruzione ed i vari periodi storici ed artistici passati davanti ad essa. Una particolarità della Chiesa d San Pietro è la sua torre: è possibile salire in cima ad essa ed ammirare dall’alto Marienplatz e ciò che la circonda

Monaco-di-Baviera-Maximilianeum

Maximilianeum

Se state camminando per il centro della città di Monaco di Baviera e  vi trovate su Maximilianstraße, in lontananza vedrete e un edificio in cima ad una piccola collinetta che vi sembrare gigantesco: è il Maximilianeum. Oggi è sede del Parlamento Baverese, ma soprattutto ospita un una fondazione accademica dedicata agli studenti più talentuosi della nazione

Monaco-di-Baviera-Karlsplatz

Karlsplatz (Stachus), il Palazzo di Giustizia e Karlstor

Karlsplatz è una delle piazze più importanti di Monaco di Baviera ed una delle più trafficate dai turisti. Oggi è interessante come, nella tradizione bavarese, la piazza viene chiamata Stachus: questo nome deriva da un vecchio pub che, prima della costruzione della piazza, operava e vendeva birra proprio in questa zona.
Sulla piazza si affacciano alcune importanti strutture: in primo luogo troviamo Karlstor, una delle porte principali della città appartenente alla vecchie mura della fortificazione medievale e risalente al 1300; dall’altro lato della piazza troviamo poi il Palazzo di Giustizia (Justizpalast), immenso e la Galeria Kaufhof, il primo vero grande magazzino edificato nella città nel dopoguerra

Monaco-di-Baviera-Kunstareal


Kunstareal

Il distretto d’arte per eccellenza di Monaco di Baviera è Kusntareal, bel quartiere Maxvorstadt. In Kunstareal si contano più di dieci differenti musei tra pinacoteche, esibizioni d’arte, collezioni private e musei storici: l’Alte Pinatkothek (La Vecchia Pinacoteca), la Neue Pinakothek (La Nuova Pinacoteca), dove potrete ammirare alcuni capolavori di Monet, Cezanne, Manet e van Gogh (I Girasoli, per esempio), la Pinakothek der Moderne (La Pinacoteca d’arte moderna) con opere del 20° e 21° secolo, forse più ricercate rispetto alle precedenti, il Türkentor, una vera e propria vetrina per esposizioni temporanee di arte contemporanea, il Museo Brandhorst, la Glyptothek ed il Staatliche Antikensammlungen, il Lenbachhaus, il Museo Egizio

COSA MANGIARE A MONACO GERMANIA

Copertina-Cosa-Mangiare-a-Monaco-di-Baviera---I-Weisswurst-wurstel-bavaresi

Colazione con i Weisswurst

Impossibile nascondere che uno dei piatti tipici e più conosciuti della cucina bavarese sono i wurstel. Se siete alla ricerca di una tipica colazione bavarese potete optare per i buonissimi Weisswurst (Weißwurst). Un tipo di wurstel cucinato solitamente in mattinata e poi successivamente consumato verso le 10. Wurstel bianchi a base di carne di vitello e pancetta di maiale il tutto aromatizzato con prezzemolo e noce moscata, lessato in acqua caldissima e serviti successivamente con la tipica mostarda dolce (O in assenza la senape dolce), un bretzel e l’immancabile birra chiara

Copertina-Prinzregententorte

La Prinzregententorte

Con un nome così non può che essere squisita! Ed infatti lo è: la Prinzregententorte, in italiano torta del principe, è una torta tipica bavarese ricoperta di cioccolato e formata da almeno 6, ma spesso 7, piccoli strati di pan di spagna intervallati da crema al cioccolato e burro ed un particolare strato di marmellata di albicocche in cima. Il numero degli strati, in origine, era 8, così come il numero dei distretti della Bavaria, ma successivamente, tra inglobamenti ed espulsioni, si decise di scendere a 7.

BLOG ED APPROFONDIMENTI

QUANTO COSTA MONACO DI BAVIERA

wtfdivi014-url25

BIRRA

La birra in Germania si beve come l’acqua in Italia e costa pure meno! Monaco di Baviera è famosa per le sue birre chiare, ottime da bere in un classico bar bavarese

wtfdivi014-url29

CAFFè

Si sente la vicinanza con l’Italia e quindi il caffè non è malissimo. Sono diffusi diversi brand di caffè italiano: si raggiunge la sufficienza con un prezzo accettabile

wtfdivi014-url30

ticket

Non è facilissimo capire che ticket acquistare, ma in compenso muoversi a Monaco di Baviera è facile e veloce. Principalmente esistono due tipologie di ticket: quello semplice che può essere utilizzato per 2 fermate di U-Bahn o 4 di tram e bus, oppure quello prima zona che permette di rimanere nella zona 1

 

wtfdivi014-url28

CITTA'

L’aeroporto di Monaco di Baviera dista circa 40km dal centro, ma è ben fornito. Potrete scegliere il treno (S-Bahn S1 o S8 verso Hauptbahnhof) la cui stazione è situata proprio al di sotto dell’aeroporto, le numerose linee di autobus che fermano a pochi passi dal T1 e dal T2, ma che impiegano circa 40-60 minuti a seconda del traffico, ed i taxi, più costosi, ma sicuramente più veloci.