Cosa fare a Ponza in vacanza

Ponza è una delle isole più belle del litorale tirrenico centrale ed è anche una meta turistica rinominata e conosciuta in tutto il mondo. Sono tantissimi i vip internazionali che ogni anno decidono di passare qualche giorno su quest’isola tra ottimo cibo, spiagge bellissime ed acque cristalline.

I colori delle case che si affacciano sul porto, le piccole imbarcazioni ed i pescherecci rendono Ponza un piccolo paradiso che tutti dovremmo visitare una volta nella vita.

Cosa vedere a Ponza

Ponza è la maggiore isola per estensione dell’arcipelago ponziano e quindi la maggior parte delle attrazione turistiche da vedere si trovano qui.

Se stai cercando di organizzare qualche giorno sull’isola di Ponza e vuoi qualche alternativa alle classiche giornate di sole, mare e spiaggia, ecco che cosa si può visitare sull’isola i Ponza.

Ponza cosa vedere: 6 luoghi indimenticabili

Ecco 6 cose da non perdere se stai organizzando un viaggi sull’isola di Ponza:

  1. Le grotte di Pilato: cunicoli scavati all’interno delle rocce che caratterizzano le coste dell’isola e che al loro interno nascondono acque cristalline. Tunnel di epoca romana oggi totalmente sommersi, la loro storia è in realtà immersa nel mister: bagni privati? vasche di allevamento? non ci sono informazioni certe a riguardo
  2. Le case nella roccia: si tratta di “case-grotte”, abitazioni tipiche delle isole e risalenti anche alla preistoria. Nella località Forna si possono trovare tantissime strutture del genere: abitazioni scavate all’interno delle rocce utilizzate ancora oggi come case, ma solo durante il periodo estivo
  3. Il Porto Borbonico: il porto di Ponza è magnifico, quasi magico. Sembra essere uscito da un racconto degli anni 50 con i suoi colori pastello e la sua forma. Una camminata sul lungomare, caratterizzato da una forma semicircolare, permette di respirare un’aria di paese che nelle grandi città è andata perduta
  4. La Chiesa dei Santi Silverio e Domitilla: la più importante struttura religiosa dell’intero arcipelago. Il suo colore giallo paglierino la rende facilmente riconoscibile anche dal mare ed al suo interno sono presenti alcune opere storiche di grande importanza
  5. Il Giardino Botanico: un piccolo diamante sulla costa dell’isola. Ponza è un’isola in cui flora e fauna si sono negli anni evolute ed adattate al clima leggermente diverso da quello delle coste della vicina penisola. Per questo motivo negli anni 80 è stato ideato il giardino botanico, visitabile assieme ad un interessante giardino acquatico
  6. Il Faro: situato nella più alta cima dell’isola di Ponza, il faro guarda dall’alto la cittadina e governa il mare. Sul Monte Guardia il panorama è mozzafiato, ma non è detto che il trekking per raggiungerlo sia aperto (a causa di alcuni crolli spesso è chiuso)

Ponza-Porto

Ponza cosa fare

Sono tantissime le attività che si possono svolgere sull’isola di Ponza, ma dipende sempre dai tuoi gusti e dalla tua disponibilità economica.

Ecco un elenco di alcune cose che si possono fare a Monza con anche un’idea del costo:

  1. Passare una giornata in spiaggia: sembra banale, ma è la verità. Ponza ha delle spiagge bellissime, quindi una delle prime cose da fare durante un soggiorno sull’isola è godersi la vita passando una giornata in spiaggia facendo spola tra ombrellone ed acqua. (Economico)
  2. Giro in barca dell’isola: se avete una mezza giornata a disposizione, dedicatela ad un giro in barca per visitare le varie calette dell’isola. Sono diverse le compagnie che offrono questo servizio e principalmente partono tutte dal porto. Potrai decidere se noleggiare un gommone (dovuti permessi necessari), un’imbarcazione con guida privata oppure partecipare ad un tour con più persone. Solitamente il tour dura dalle 4 alle 6 ore e spesso è compreso uno spunti a bordo. Il costo varia a seconda della scelta
  3. Visita alle grotte di Pilato: uno dei luoghi più interessanti della cittadina, visitabile attraverso speciali tour in barca che partono dal porto (Economico)
  4. Immersione: Ponza offre chiaramente un ecosistema acquatico magnifico che, grazie a tour specializzati, è possibile visitare. Le immersioni sono una delle più interessanti attività sportive che possono essere organizzate a Ponza, ma si tratta anche di qualcosa non adatto a tutti. Nei pressi del porto troverai diverse compagnie che offrono il servizio, ma ti avviso che non sarà economico
  5. Mangiare del pesce di giornata: il cibo è sempre al primo posto quando si parla di Italia ed anche Ponza non è da meno. Ti suggeriamo di prenotare con anticipo la cena in uno dei tanti ristoranti che caratterizzano l’isola e di ordinare il pesce fresco di giornata, non te ne pentirai
  6. Trekking nell’entroterra: Ponza non è solo mare e spiaggia, ma è anche caratterizzata da alcuni piccoli rilievo montuosi. Per questo motivo i più avventurieri potranno organizzare una giornata di trekking che permetterà di salire alcune delle cime più alte dell’isola e magari scendere dalla parte opposta

Ponza-Scogliera

Weekend a Ponza

Se hai organizzato un weekend a Ponza e stai cercando cosa fare, ecco i nostri consigli per te.

Due giorni a Ponza non sono molti, ma sono sufficienti per godersi al meglio la cittadina e godersi i sapori ed i profumi che l’isola può offrirti.

Arrivati sull’isola di Ponza, la prima cosa da fare sarà raggiungere il tuo alloggio e lasciare lo zaino o il tuo bagaglio: fidati, non vorrai passare la giornata sotto il sole con un peso del genere.

Come seconda cosa, il nostro consiglio è di organizzare un tour in barca per vedere l’intera isola: in questo modo potrai vedere le spiagge e le varie calette a disposizione e decidere quale visitare il giorno successivo.

Dedica le ultime ore a camminare per le vite vicine al porto, magari acquistare qualche souvenir, ma soprattutto organizzare la tua cena: a Ponza, in estate, solitamente è possibile cenare fino a tarda sera, ma conviene sempre avere un piano di riserva. Se poi non sei troppo stanco, goditi anche un drink in riva al mare, l’atmosfera è magica.

Dedica il secondo giorno al relax: mattinata in spiaggia e pranzo in riva al mare. Riorganizzati nel pomeriggio e ritorna in penisola soddisfatto del tuo weekend.

Ponza-Cittadina

Come arrivare a Ponza

Sono principalmente due i modi per arrivare a Ponza dalla penisola italiana: il classico traghetto, che prevede anche la possibilità di imbarcare la propria automobile/moto; oppure tramite aliscafo, che permette solo ed esclusivamente il servizio di trasporto passeggeri. I viaggi sono attuati dalle compagnie più diffuse sul territorio laziale come Vetor, Laziomar, Navigazione Pontina e Naviazione Libera)

Sono diversi i porti che permettono di raggiungere il porto di Ponza, i principali sono i seguenti:

  • Porto si San Felice Circeo, che però si è attivo solo nei mesi estivi. Un’ora di navigazione e si arriva a destinazione, è possibile imbarcare anche il proprio veicolo. Il costo del viaggio è di 46€ A/R per adulto (24€ per i bambini)
  • Porto di Anzio, da cui partono sia aliscafi che navi che richiedono circa 2 ore. Il porto è attivo quasi tutti i mesi dell’anno ed il costo varia da 20 a 30€ a tratta a persona
  • Porto di Formia, da cui partono sia aliscafi che navi che richiedono circa 2 ore. Formia è la cittadina con il maggior numero di viaggi A/R verso Ponza ed i prezzi variano stagionalmente da 15 a 30€

Per i biglietti puoi visitare i siti internet delle compagnie sopra citate come: Laziomar, Vetor o Navigazione Libera.

Ponza-Meraviglia

Ponza dove dormire

Una delle scelte più difficile è sempre quella relativa a dove dormire a Ponza. Per questo motivo abbiamo scelto alcune soluzioni per te così da poteri aiutare e facilitare la scelta.

Ecco dove dormire a Ponza a seconda della tua necessità:

POTREBBERO INTERESSARTI

ULTIMI ARTICOLI

Aspetta un attimo 😎

Iscrivi alla nostra newsletter per ricevere in anteprima i nuovi articoli e sconti dedicati 🤩