Cosa vedere a Barcellona – La Barceloneta

La Barceloneta

Uno dei quartieri più affascinanti della capitale della Catalogna è senza dubbio il quartiere di Barceloneta.  Costruito nel secolo XVIII su progetto dell’ingegnere Pròsper de Verboom per dar alloggio agli abitanti del quartiere della Ribera che avevano perso le loro case, demolite su ordine di Filippo V per costruire la Ciutadella, oggi La Barceloneta è un luogo di incontro tra culture e realtà sociali molto diverse tra loro, ritratto di una città che fà dell’integrazione e del multiculturalismo un vero e proprio vanto. Ovviamente la spiaggia è il luogo dove tutto questo trova la sua massima espressione: una volta trovato il vostro posticino dove stravaccarvi a prendere il sole sarà difficile distogliere lo sguardo dalle splendide ragazze intente ad abbronzarsi (il topless è praticamente una regola), mentre i ragazzini giocano a beach volley o si cimentano in balli e capriole degni dei migliori freestyler. Tutto questo mentre attorno a voi và in scena il solito circo dei venditori di birra, cocco e degli immancabili PR  delle varie discoteche che fanno su e giù per la spiaggia. All’interno del quartiere non ci sono particolari monumenti da visitare, ma sarà piacevole anche solamente passeggiare per le sue vie, osservandone i colori e respirando odori e sapori che solo questo quartiere può regalarvi. Tra le poche ma imperdibili attrazioni culturali potrete visitare la chiesa di Sant Miquel del Port, luogo che per secoli è stato il punto di riferimento spirituale di marinai e pescatori, il Museo d’Historia de Catalunya, dove potrete apprezzare la mostra permanete sulla storia catalana che ripercorre le tappe dalla preistoria ad oggi e il Mercat de la Barceloneta in plaça Poeta Bosca.

Come arrivare e informazioni utili

Indirizzo: Barceloneta
Orari: –
Biglietti: –
Trasporto: Per raggiungere la zona dovrete utilizzare la metro L4 (gialla) e scendere all’omonima fermata
Sito web: –

Barceloneta

Hai la sindrome di Wanderlust?

Ricevi gratuitamente consigli, sconti ed informazioni sulle città italiane e del mondo

Hai la sindrome di Wanderlust?

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter