Cosa vedere a Dubrovnik: Chiesa di Sant’Ignazio

Chiesa di Sant’Ignazio

Completata nel 1725 la Chiesa di Sant’Ignazio fu dedicata ad Ignacio de Loyola, fondatore della Compagnia del Gesù. La splendida scala monumentale barocca nei pressi di piazza Gundulic regala un meraviglioso scorcio della città e consente l’accesso alla chiesa, costruita dopo il sisma del 1667 secondo il progetto realizzato dall’architetto e pittore Andrea Pozzo, il quale si ispirò alla Chiesa di Sant’Ignazio di Roma, considerata la chiesa-madre dell Compagnia del Gesù. Il campanile della chiesa ospita la più antica campana della città, realizzata nel 1335, mentre all’interno di trovano numerosi affreschi rappresentanti scene della vita di Ignacio de Loyola. La chiesa ospita una delle raccolte più preziose di oggetti liturgici in stile barocco romano ed ospita una delle prime grotte costruite in Europa all’interno di una chiesa, simbolo dell’importanza del culto della Vergine per i Gesuiti. Nei mesi di luglio e agosto, la Chiesa di Sant’ignazio ospita il Dubrovnik Summer Festival con la scalinata che si trasforma in un grande spazio all’aperto in cui si esibiscono i talentuosi artisti provenienti da ogni parte del paese. Questo luogo, insieme al Collegio rappresentano la zona dei gesuiti di Dubrovnik, una delle zone più antiche e caratteristiche di Dubrovnik, formata da stretti vicoli  e palazzi di origine  medievale che fanno di questo quartiere uno dei più interessanti della città.

Come arrivare e informazioni utili

Indirizzo: Rudera Boškovica 6, 20000 Dubrovnik
Orari: La chiesa è aperta tutti i giorni e l’ingresso è gratuito
Biglietti: La chiesa è aperta tutti i giorni e l’ingresso è gratuito
Trasporto: La scalinata collega Piazza Gundulić a Piazza Bošković, a pochi passi dal centro storico di Dubrovnik
Sito web: –

Chiesa di Sant'Ignazio

Foto

Dubrovnik - Sant'Ignazio
Dubrovnik - Sant'Ignazio

Hai la sindrome di Wanderlust?

Ricevi gratuitamente consigli, sconti ed informazioni sulle città italiane e del mondo

Hai la sindrome di Wanderlust?

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter