Cosa fare a Dubrovnik? Una gita sull’isola di Lokrum

disagian

disagian

founder

Febbraio 87. Acquario. Sarcasmo. Appassionato di street art. Dormo poco, creo tanto. Mi perdo sempre. Ho questo difetto che mi dimentico le cose. Sono bravo a convincere le persone sul fatto che io conosco la via. Il disagio è qualcosa di viaggia sui miei stessi binari. Sono consapevolmente scemo.

L’isola Lokrum è comunemente chiamata in italiano Lacroma ed in assoluto è uno dei luoghi di interesse che non deve mancare nella vostra visita nella città di Dubrovnik.

Visitare Dubrovnik solitamente può richiedere una giornata: la città vecchia non è poi così grande ed è tutto a portata di mano.

Occorre quindi avere un piano B o una seconda meta da visitare in questa città e l’isola Lokrum è sicuramente quello che fa al caso vostro

LEGGI ANCHE  Cosa vedere a Bucarest - Museo del Villaggio di Bucarest

Isola-di-Lokrum-Traghetto-

Come raggiungere l’isola Lokrum

Lokrum si trova a meno di 1km di distanza dal porticciolo della città vecchia, ma non è il caso di raggiungerla a nuoto.

Ogni mezz’ora circa dei piccoli battelli/traghetti partono dal piccolo porto di Dubrovnik, poco fuori dalle mura della città, in direzione Lokrum.

Potrete acquistare il ticket tranquillamente nei baracchini adiacenti: in questo momento il costo è di circa 130 kunas (15€ circa), qualche euro in meno il ridotto

Nel ticket è compreso il viaggio di andata e ritorno e l’ingresso all’isola, classificata come riserva naturale: fate attenzione e domandate l’orario di rientro dell’ultimo traghetto se non volete rischiare di rimanere sull’isola tutta la notte.

Isola-di-Lokrum-Spiaggia-

Isola Lokrum: percorsi, mare e natura

Solitamente la prima impressione è quella che conta, ma per Lokrum non sarà così.

Appena metterete piede sull’isola, vi aspetteranno due bellissimo negozi di souvenir che vi faranno domandare “Ma dove sono finito/finita?!”

L’isola è famosa per il suo Mar Morto, un piccolo lago naturale salato creatosi negli anni grazie ad un fitto sistema di grotte sotterranee che permette all’acqua marina di riaffiorare quasi perfettamente nel centro dell’isola.

Considerate che si tratta dell’attrazione principale dell’isola, quindi non stupitevi di trovare veramente un sacco di gente pronta a farsi un tuffo.

Isola-di-Lokrum-Spiaggia-Mar-Morto-

Secondo me ciò che rende interessante Lokrum sono i percorsi interni, forse non segnalati benissimo, ma che permettono di passare qualche oretta tra il fresco degli alberi ed il caldo del sole cuocente, alla scoperta della vera vita sull’isola.

Tra un coniglio ed un pavone, si trovano due ristoranti (accettabili, è comunque un luogo turistico), ma soprattutto il Monastero Benedettino: non sappiamo se è ancora così, ma al tempo della nostra visita era stata organizzata una mostra itinerante su Game of Thrones (indovinate perchè?!)

Isola-di-Lokrum-Vista-dal-forte-

La parte più alta dell’isola, raggiungibile dopo una faticosa camminata, è caratterizzata dal Fort Royal di Lokrum: la vista è spettacolare ed anche il forte ha il suo fascino.

Infine vi consiglio di raggiungere la Charlotte’s Well, situata dalla parte opposta rispetto al forte;

oltre a questo, ci sono altri piccoli luoghi interessanti sull’isola, ma lascio a voi la decisione: passare la giornata a vistare l’isola o dedicare anche qualche ora al mare?

Isola-di-Lokrum-Monastero-

Lokrum: dove fare il bagno

Tolto il Mar Morto, super turistico ed a tratti fastidioso, prestate attenzione a dove dirigervi per tuffarvi in acqua.

La costa Ovest è caratterizzata da un’altissima scogliera, diciamo una quarantina di metri, quindi non è proprio il caso di provare a tuffarsi.

Nella zona Est dell’isola Lokrum qualche spazio c’è: non parliamo di spiagge dorate, ma di classiche rocce baltiche.

Unica cosa: fate attenzione e non dirigervi ed entrare nella FKK, la spiaggia per nudisti!

Isola-Lokrum-Mappa
disagian

disagian

founder

Febbraio 87. Acquario. Sarcasmo. Appassionato di street art. Dormo poco, creo tanto. Mi perdo sempre. Ho questo difetto che mi dimentico le cose. Sono bravo a convincere le persone sul fatto che io conosco la via. Il disagio è qualcosa di viaggia sui miei stessi binari. Sono consapevolmente scemo.

Logo-Wanderlust-Italia-2020.png

Iscriviti alla nostra newsletter

 

Unisciti alla nostra mailing list. Ti assicuriamo che non inviamo mail a caso, ma solo aggiornamenti che possono realmente tornare utili!

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter