Devo ammettere che prima di questo city break a Norimberga la mia conoscenza della città era quasi nulla. Tutto ciò che ricordavo era legato al celebre “processo” e a qualche vago ricordo di storia della seconda guerra mondiale. Qualche giorno prima della partenza mi sono chiesto: “Sarà rimasto qualcosa di quel periodo storico oppure è andato distrutto con la sconfitta delle Germania nel 1945?

Inserire Descrizione Immagine

Il centro di documentazione

Ebbene sì, a circa 20 minuti di mezzi pubblici di distanza, nella parte sud est della città, troviamo undici chilometri quadrati di quella che viene chiamata “Area dei Raduni“. Durante il governo di Hitler, Norimberga fu proclamata “Capitale del Reich” ed è in questa zona che il Führer volle ospitare i congressi del partito. Che cosa è effettivamente rimasto di quel periodo? Il Centro di documentazione è la prima tappa della vostra visita (e a seconda del vostro interesse per i fatti storici, la più lunga).

Inserire Descrizione Immagine

All’interno di questo edificio , potrete infatti passare ore a scoprire tutto ciò che occorre sapere sulle origini e le conseguenze della dittatura nazista. Io non sono un grande fan delle visite “museali” troppo lunghe ma qua dentro il tempo mi è letteralmente volato…attraverso touchscreen interattivi, fotografie, documenti, animazioni e film (con il fondamentale aiuto di un’audioguida) ho fatto una full immersion di lezione di storia davvero interessante.

Inserire Descrizione Immagine

Tra le varie scoperte due che mi hanno molto colpito. Il progetto finale prevedeva la creazione di uno stadio da 400.000 posti a sedere e di un palazzetto da 50.000 posti che doveva servire da centro congressi (giusto per farvi capire la megalomania del tutto, lo stadio di S.Siro a Milano può ospitare circa 80.000 spettatori). Mentre del mastodontico stadio non si è che arrivati a qualche lavoro preliminare, i lavori del palazzetto erano già ampiamente nel vivo quando furono sospesi a causa dello scoppio della seconda guerra mondiale..

Inserire Descrizione Immagine

Il palazzo dei congressi e il campo Zeppelin

Dal centro di documentazione è possibile vedere, attraverso una balconata e delle finestrone di vetro, l’interno del palazzo dei congressi e ciò che vedrete vi lascerà senza parole perché…non c’è nulla di interessante: un’area adibita a parcheggio e una struttura che ha tutte le caratteristiche per dare l’impressione di trovarsi in un cantiere. Bene ma non benissimo.

Inserire Descrizione Immagine

Una volta usciti dal centro documentazione si prosegue a visitare l’area dei raduni ed il mio obbiettivo è andare al campo Zeppelin per vedere la celebre tribuna da dove venivano tenuti i comizi del Führer. Nella lunga passeggiata per arrivare al campo passiamo di fianco al non tanto entusiasmante centro congressi e da fuori…è veramente figo! Sembra un colosseo più piccolo. Chissà come sarebbe stato ultimato se i lavori fossero proseguiti fino alla fine.
Ad ogni modo, proseguiamo.

Inserire Descrizione Immagine

Camminando come siamo soliti fare nei nostri viaggi, giungiamo finalmente al famoso campo zeppelin e devo ammettere di essere pervaso da un misto di sensazioni differenti. Ad oggi, la tribuna ed il campo si trovano in uno stato di abbandono che mi ha lasciato alquanto perplesso….tuttavia, salendo sulla postazione da dove venivano tenuti i comizi ed immaginando di essere negli anni 30, ho avuto un brivido al pensiero della mole di persone che affollavano quei luoghi.

Inserire Descrizione Immagine

Il nostro tour per l’area dei raduni si conclude pressapoco qui. SI è trattata di un’esperienza molto interessante e che consiglio a tutte le persone che si trovano in città. Vale la pena ogni tanto dismettere i panni da #disagiated e cercare di imparare qualcosa dai viaggi che facciamo e questa mezza giornata mi è senz’altro servita per scoprire una parte della storia che ignoravo.

Inserire Descrizione Immagine

Come raggiungere l’area dei raduni?

Il metodo più veloce per raggiungere l’area dei raduni, partendo dal centro storico è prendere i tram 6 o 9 e scendere alla fermata Nürnberg Doku-Zentrum. Il viaggio dura circa 20 minuti

Dove si possono comprare i biglietti e quanto costa l’entrata?

Il biglietto d’ingresso al centro di documentazione è di 5€ e può essere tranquillamente acquistato all’ingresso. E’ possibile visitare il centro durante la settimana dalle 09:00 alle 18:00, il Sabato, la Domenica ed i giorni festivi invece dalle 10:00 alle 18:00.

Andrea

Andrea

Cano

Non sono affatto polemico. Colleziono biglietti di eventi. Datemi della musica e sarò contento, purché non siano i Baustelle. Una sola fede: Inter. #DissingDisagiated