Alla scoperta della Val Passiria

Se stai pensando a una vacanza in Alto Adige? Allora devi assolutamente prendere in considerazione di regalarti un bel viaggio nella Val Passiria. È una delle aree più belle della regione, se non di tutto l’arco alpino. Inoltre, propone un’offerta ricettiva di livello, adatta tanto alle vacanze estive quanto a quelle invernali.

Se vuoi saperne di più ti consiglio di continuare a leggere questo articolo, in quanto ti forniremo tutte le informazioni necessarie per individuare un buon hotel in Val Passiria, sufficientemente vicino ai luoghi di maggiore interesse, e qualche informazione sulle attività che puoi svolgere in zona.

Perché la Val Passiria

La Val Passiria è una delle valli più belle di tutto il Trentino-Alto Adige. La valle si estende tra Merano e il Passo del Rombo, seguendo un’antica via commerciale. Un dettaglio non da poco, in quanto segnala la presenza di buoni collegamenti.

La Val Passiria si divide in due parti: l’Alta valle, posta a un’altitudine elevata; la Bassa valle, dominata da aree pianeggianti e tutt’al più collinari. Entrambe offrono molto al turista, a prescindere dalla stagione.

Per il resto, ecco i suoi pregi dal punto di vista turistico.

  • Offre panorami stupendi. Basta dare un’occhiata alle tante foto che si trovano su Google per rendersi conto della bellezza della Val Passiria. La Bassa Passiria delizia con il verde dei suoi prati e l’azzurro del cielo, peraltro frequente visto il tempo mediamente buono. L’Alta Passiria sorprende con le sue vette incontaminate, con il bianco dei ghiacciai e delle nevi che – a certe altezze – sono perenni.
  • Si presta a molte attività. La Val Passiria è anche piuttosto “varia”. Sono molte le attività con le quali è possibile occupare le proprie vacanze. Lo sci, prima di tutto – che si pratica nella parte alta della valle – come anche le escursioni nella zona pedemontana (sono presenti anche percorsi per principianti). E che dire della meravigliosa pista ciclabile che si snoda per decine di chilometri e passa attraverso Merano, il torrente Passirio, San Leonardo?
  • La sua offerta ricettiva è di qualità. La Val Passiria, come gran parte della Provincia di Bolzano, vanta un settore turistico molto sviluppato, che getta le sue radici addirittura nel primo Novecento. L’offerta turistica si è ampliata e raffinata nel corso dei decenni, fino a raggiungere livelli di qualità rari. Gli hotel in Val Passiria, infatti, sono tra i migliori, almeno relativamente alle location di montagna.

Come scegliere un hotel in Val Passiria

L’offerta ricettiva è nutrita e di livello, dunque. Ciò può portare al classico imbarazzo della scelta, sicché è bene fornire qualche coordinata per scegliere al meglio. Ecco i criteri più efficaci per valutare un hotel in Val Passiria.

  • Abbondanza di servizi. Non è sufficiente che un hotel garantisca un buon soggiorno, è bene anche che vi siano servizi collaterali capaci di migliorare l’esperienza. Per esempio, servizi legati al benessere, in stile SPA.
  • Location. La Val Passiria è molto grande, dunque è bene valutare gli hotel anche in base alla posizione. L’ideale è che siano vicini ai principali luoghi d’attrazione. A partire da Merano, che a suo modo è una città d’arte, capace di stupire con le sue architetture tra il neoclassico e lo stile liberty.
  • Prezzo congruo. La qualità si paga, su questo non ci possono essere dubbi. Se il prezzo è stracciato, allora qualcosa non va. Tuttavia, dev’essere “congruo”, ovvero coerente con l’effettiva qualità dei servizi. Come fare a comprendere in anticipo la qualità? L’ideale sarebbe visionare qualche feedback di ex clienti, magari parlarci pure.

Due soluzioni da prendere in considerazione

Scegliere un hotel in Val Passiria in Alto Adige non è semplice proprio perché l’offerta è “corposa”. Beh, si può tagliare la testa al toro e seguire il nostro consiglio: prenotare un soggiorno presso uno dei due Martinerhof: il Martinerhof’s Brauhotel e il Martinerhof’s Hotel Unterwirt.

I Martinerhof sono due hotel posti a breve distanza l’uno dall’altro che promettono di regalare un’esperienza autenticamente “altoatesina”. Il Martinerhof’s Braufhotel sorge su un birrificio e ha proprio nella birra di produzione propria uno dei suoi punti di forza. Il Martinerhof’s Unterwirt è invece incentrato su una prestigiosa cantina di vini.

Entrambi offrono il top dell’esperienza in termini abitativi, consentono di riscoprire le antiche tradizioni della Val Passiria e fungono da punto di partenza per le migliori attrazioni della regione. Sono situati infatti nel territorio di San Martino, a breve distanza da Merano ma anche dai migliori impianti sciistici.

Articolo precedenteLago di Garda: Trentino
Articolo successivoManerba del Garda cosa vedere

POTREBBERO INTERESSARTI

ULTIMI ARTICOLI

Aspetta un attimo 😎

Iscrivi alla nostra newsletter per ricevere in anteprima i nuovi articoli e sconti dedicati 🤩