Cosa vedere a La Valletta – Forte Sant’Elmo

Forte Sant’Elmo

Questa antica fortificazione prende il nome da da Sant’Elmo, Santo patrono dei marinai, e venne costruito nel 1551. Si trova all’estremità della penisola di Sciberras, separando la Baia del Porto Grande dalla piccola Baia di Marsamucetto. Il forte rappresenta un vero e proprio monumento alla resistenza cristiana nei confronti dell’invasione ottomana. Nel 1565 infatti i turchi aggredirono l’isola durante il Grande Assedio in cui tutti i cavalieri impegnati persero la vita, dopo una strenua resistenza durata circa 4 mesi. Successivamente i cavalieri ebbero la meglio grazie anche all’invio di navi provenienti dall’Italia e cacciarono i turchi dall’isola, ricevendo poi doni da tutta l’Europa per il loro impegno a difesa della cristianità.Il forte fu protagonista anche di alcuni importanti eventi della Seconda Guerra Mondiale: fu qui infatti che nel giugno del 1940 si svolsero i primi attacchi aerei italiani, dopo l’entrata in guerra del nostro paese. Per questo presso il forte è stato istituito il National War Museum, dove sono esposte testimonianze della Seconda guerra mondiale e della storia militare di Malta in generale. Forte Sat’Elmo oggi ospita anche l’ Accademia di Polizia maltese ed è famoso anche per essere stato utilizzato come ambientazione del carcere nel film del 1978 Fuga di mezzanotte, diretto da Alan Parker.

Come arrivare e informazioni utili

Indirizzo: St. Elmo Pl., La Valletta
Orari: –
Biglietti: –
Trasporto: Il forte è facilmente raggiungibile dalla stazione bus di La Valletta percorrendo Republic Street fino alla fine
Sito web: –

Forte Sant'Elmo

Forte Sant’Elmo

Foto

La Valletta - Forte Sant'Elmo
Logo-Wanderlust-Italia-2020.png

Iscriviti alla nostra newsletter

 

Unisciti alla nostra mailing list. Ti assicuriamo che non inviamo mail a caso, ma solo aggiornamenti che possono realmente tornare utili!

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter