Cosa vedere a Siviglia – La Cattedrale di Siviglia

La cattedrale di Siviglia

La Cattedrale di Siviglia è la più grande cattedrale gotica del mondo ed è riconosciuta come patrimonio mondiale dell’UNESCO. La sua costruzione durò più di un secolo, dal 1401 a 1506. Leggenda vuole che quando furono elaborati i progetti per la costruzione i canonici dichiararono “Hagamos una iglesia hermosa y tan grandiosa que los que la vieren labrada nos tengan por locos” (Costruiamo una chiesa così bella e così magnifica che coloro che la vedranno finita penseranno che siamo pazzi). La basilica occupa il sito della grande moschea Aljama, costruita alla fine del XII secolo dagli Almohadi, dinastia moresca regnante, le cui parti restanti sono il Patio de Naranjas, la Puerta del Perdon (che si trova su Calle Alemanes, sul lato nord) e la Giralda (ex minareto, ora il campanile). La navata centrale sale fino a 42 metri ed anche le 80 cappelle laterali sembrano così grandi da poter contenere una chiesa dalle dimensioni più ordinarie. E’ davvero impressionante! Nel suo corpo principale spicca poi in maniera prepotente il coro che riempie la porzione centrale della navata. Non staremo a descrivere nei particolari ogni singola stanza e ogni singolo monumento all’interno della chiesa perché la sua vastità e complessità richiederebbe molto più di un singolo articolo; ci limitiamo a segnalare alcune dei suoi più importanti “masterpiece”. Merita senz’altro menzione l’Altare maggiore, interamente riccoperto d’oro e costituito da 45 scene (intarsiate) rappresentanti la vita di Gesù ed opera del lavoro di una vita dell’artigiano Pierre Dancart. Un’altra delle principali attrazioni della cattedrale è rappresentata dalla tomba di Cristoforo Colombo, il famoso esploratore che morì in povertà a Valladolid e le cui spoglie sono qui conservate. Senza dilungarci troppo sulla Giralda, di cui parleremo in modo più approfondito in un post specifico, vi segnaliamo il Patio de los Naranjos un grande cortile contenuto all’interno del recinto della cattedrale. Esso risale ai tempi dei Mori in cui i fedeli dovevano lavarsi le mani ed i piedi nelle fontane sotto gli alberi d’arancio prima delle loro cinque sessioni di preghiera quotidiane. Appena lasciato il patio, si passa attraverso la Puerta del Perdon (Porta del Perdono) anch’essa risalente ai tempi della moschea.

Come arrivare e informazioni utili

Indirizzo: Avenida  de la Constitución s/n

Orari: Lun  11:00-15.30; Mar-Sab 11:00-17:00; Dom 14:30-18:00

Biglietti: adulti 9€, ridotto 4€

Trasporto: Potete raggiungerla utilizzando la metropolitana e scendendo alla fermata Puerta de Jerez (linea L1) che dista circa 500 metri oppure scendere alla fermata Garcìa de Vinuesa (Autobus C5) o Archivo de Indias (Tram T1)

Sito web: http://www.catedraldesevilla.es/

Cattedrale di Siviglia

Cattedrale di Siviglia

Foto

Siviglia - La Cattedrale di Siviglia
Siviglia - La Cattedrale di Siviglia
Siviglia - La Cattedrale di Siviglia