Edimburgo – National Museum of Scotland

National Museum of Scotland

Piove e non avete idea di cosa visitare? Il National Museum of Scotland è proprio quello che fa al caso vostro. Situato nel centro città, permette di conoscere gran parte della storia scozzese con divertenti approfondimenti. Nel 1861 iniziò la costruzione del “Royal Museum of Scotland” in Chambers Street e fu parzialmente aperto nel 1866. La facciata vittoriana e la grande sala centrale sono sempre state un’attrazione molto popolare, ma nel 2006 un nuovo “Museum of Scotland” fu costruito accanto concentrandosi sulla storia scozzese. Il nuovo museo oscurò il vecchio Royal Museum così nel mese di Aprile 2008, fu avviata un’importante opera di trasformazione (conclusasi nel 2011) che portò alla nascita del “National Museum of Scotland”, uno dei più grandi musei del Regno Unito con 20.000 oggetti sparsi in 36 gallerie. Ci sono 2 entrate al museo all’altezza della strada che confluiscono direttamente in un ampio ingresso creato dalla cantina vittoriana originale (sembra quasi di entrare nella cripta di una chiesa o nella cantina di un castello). Salendo le scale si arriva nella “Grande Galleria”: una struttura in ghisa modellata imitando il Crystal Palace in cui il tetto in vetro consente un’illuminazione totalmente naturale del museo. Con più di due piani svettanti dal piano terra fino al tetto in vetro curvo, la Grande Galleria è certamente impressionante e, passeggiando intorno alle sale espositive ai piani superiori, si continua a passare inevitabilmente nelle aree di circolazione che affacciano sul piano terra. Sono molte le aree di interesse esposte nelle varie sale del museo: Mondo Naturale presenta enormi repliche degli scheletri di T-Rex e Stegosaurus e di molti altri animali imbalsamati come uccelli, pesci, elefanti, rinoceronti, orsi, leoni e fenicotteri. In Culture del mondo sono mostrate opere d’arte, manufatti ed oggetti realizzati da persone indigene di ogni parte del mondo. Ci sono grandi aree dedicate a paesi dell’Estremo Oriente come la Cina, il Giappone, la Corea e il Tibet così come l’Indonesia, ma non mancano esposizioni colorate con elementi provenienti da Canada, Australia e Indiani del Nord America e Ghana. Naturalmente, la cultura del Regno Unito non viene dimenticata ed è ben rappresentata da una serie di vetrine con mobili e altri oggetti che illustrano la vita in Gran Bretagna in diversi decenni. In Arte e scultura trovano luogo moltissime opere greche e statue di artisti scozzesi. Infine in Scienza e Tecnologia sono esposti strumenti ed invenzioni nel campo delle comunicazioni, dei trasporti e più in generale della scienza e dell’ingegneria, che mostrano come nel corso dei secoli l’umanità si sia evoluta. In generale la visita al museo è piuttosto interessante ma consigliamo di svolgerla se le condizioni climatiche non sono ottimali per poter visitare le altre attrazioni della città.

Come arrivare e informazioni utili

Indirizzo: Chambers Street
Orari: 10:00-17:00, tutti i giorni della settimana (tranne Natale e Capodanno)
Biglietti: –
Trasporto: bus 3/5/8/29/45/51, vi consigliamo di utilizzare il 35 o il 45 e scendere alla fermata “Old Town - Museum of Scotland”
Sito webhttp://www.nms.ac.uk/

Museo Nazionale di Scozia

Museo Nazionale di Scozia

Foto

Edimburgo - Museo Nazionale di Scozia

Hai la sindrome di Wanderlust?

Ricevi gratuitamente consigli, sconti ed informazioni sulle città italiane e del mondo

Hai la sindrome di Wanderlust?

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter