L’Uruguay: una terra lontana e stupenda

Premetto subito: io sono di parte.

Sono già stato quattro volte in Uruguay e me ne sono innamorato.

Molti mi dicono “Anche io vorrei andare a vederlo” oppure “Deve essere bellissimo”.

Diciamo che come tutti i paesi ci sono i pro e i contro, ma con questo articolo vorrei cercare di trasmettervi alcune informazioni su questa bellissima terra.

Quando si parla di Uruguay si pensa subito a Montevideo, la capitale, ed effettivamente è qui che vive la maggior parte della popolazione uruguaiana.

La città è in continua evoluzione, ma dimenticatevi le capitali europee.

Inserire Descrizione Immagine

I centro commerciali e le automobili

Nonostante la diffusione della tecnologia, a parte i centri commerciali, il resto è molto old-style, dalle vie, ai semafori, alle auto.

Parlando di auto… ci credete che un’utilitaria in Uruguay costa come un BMW Serie Uno in Italia?

Se ci aggiungete che lo stipendio in Pesos è mediamente sotto i 600€ italiani…capirete come mai in giro ci sono solo auto vecchie e mezze scassate.

Ma Montevideo è così, ti rapisce con le sue strade spaccate, marciapiedi distrutti, ma con la gente che quasi sempre ti sorride (dico quasi sempre perché anche io ho incrociato gente che mi ha confuso per ladro!)

Inserire Descrizione Immagine

L’Uruguay non è solo Montevideo

L’Uruguay, però, non è solo Montevideo: ci sono anche Colonia, Punta del Este e Salto per esempio.

La prima è la città più antica dell’Uruguay, è qui infatti che tutto è iniziato.

Si può persino vedere Buenos Aires in lontananza.

Punta del Este è una specie di Marbella del Sud America: qui si ritrovano ragazzi da tutto il mondo per divertirsi e spendere in attività ricreative.

Infine Salto, a Nord, una delle poche città con un alto numero di abitanti, famosa per le sue terme naturali.

Tutte queste località sono raggiungibili in Autobus oppure in auto, ma la strada da percorrere è lunga, dalle 3 alle 6 ore di viaggio.

Inserire Descrizione Immagine

Uruguay pericoloso? Ma dove?

L’Uruguay non è, secondo me, un luogo pericoloso.

Certo: se devo fare un confronto tra cosa è pericolo per me a Milano e cosa in Uruguay, non c’è paragone, ma rispetto ai suoi vicini Argentina e Brasile, l’Uruguay è sicuramente più tranquillo.

A livello sanitario non è messo male: è migliorato tantissimo negli ultimi 5 anni grazie anche alla diffusione di diverse parafarmacie, ma ricordate sempre che si tratta di farmaci da banco, non ricettati.

Gli ospedali ci sono e nonostante pensassi l’opposto, la sanità in Uruguay ha un livello mediamente alto.

Inserire Descrizione Immagine

Cosa è necessario per un viaggio in Uruguay?

  • Soldi: il volo mediamente si aggira sui 1.200 € A/R. Purtroppo è necessario partire da Madrid, quindi le soluzioni possibili sono il diretto Madrid-Montevideo oppure lo scalo a Buones Aires e poi via di ulteriore volo
  • Pazienza: solo il volo Madrid-Montevideo sono 12 ore spaccate, aggiungete le ore da Milano a Madrid ed il gioco è fatto
  • Cautela: necessaria per un viaggio del genere; massima attenzione su tutto. Per essere coperti sulle spese mediche, che all’estero possono essere un problema, è sempre conveniente stipulare una polizza per il tuo viaggio intorno al mondo
  • Voglia di scoprire: camminare, guardare, sentire cosa ti circonda.

Inserire Descrizione Immagine

Montevideo… sto tornando!

Io tornerò in Uruguay sicuramente nei prossimi mesi, e voi? Avete per caso voglia di visitarlo oppure vi siete incuriositi leggendo l’articolo?

Ti potrebbero anche interessare:

Hai la sindrome di Wanderlust?

Ricevi gratuitamente consigli, sconti ed informazioni sulle città italiane e del mondo

Hai la sindrome di Wanderlust?

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter