La Cattedrale ed il sacro Graal

La cattedrale di Valencia è comunemente chiamata dagli abitanti La Seu e si può dire che è un gran bella abbreviazione se pensiamo che il suo nome completo è Iglesia Catedral-Basílica Metropolitana de la Asunción de Nuestra Señora de Valencia!
La prima caratteristica che colpisce di questa struttura è la sua storia: il primo edificio eretto dove ora si trova la Cattedrale era un tempio romano dedicato agli dei Giove e Diana; successivamente questo tempio venne modificato fino a diventare una cattedrale visigota, a sua volta distrutta e sostituita dall’antica moschea di Balasiya. Solo dopo la famosa Reconquista, la moschea venne distrutta e cominciò la costruzione della cattedrale che oggi vediamo.
La seconda caratteristica è il mix di stili architettonici: si nota fortemente che lo stile gotico Valencia è il predominante, ma vi basterà girare attorno alla cattedrale per vedere richiami romanici, rinascimentali, barocchi e neoclassici. La ragione? La costruzione della cattedrale che oggi vedete ha richiesto quasi 2 secoli d lavori e di conseguenza le facciate risentono delle varie influenze artistiche del momento.
Ogni lato della cattedrale è caratterizzato da una porta: l’Almoina sul lato orientale (stile romanico), los Aspostols sul lato occidentale (stile gotico), los Hierros sul lato meridionale (stile barocco).
La Cattedrale di Valencia è anche conosciuta per la sua Capilla del Santo Caliz, cioè la cappella del santo calice. Il tesoro più importante conservato all’interno di questa cappella è il Sacro Graal: ben visibile, ma non più utilizzato. La leggenda dice che alla morta della Vergine Maria, i discepoli di Gesù divisero di dividersi tutto ciò che lei aveva salvato e San Pietro portò il calice a Roma. Successivamente, a causa delle continue persecuzioni, il calice passò belle mano di San Lorenzo, che lo portò a Huesca. In fuga dai musulmani, il calice finì prima tra i Pirenei e successivamente a Saragozza. Donato al re di Aragona, fu trasportato nel palazzo reale di Valencia ed infine nella cattedrale.

Come arrivare e informazioni utili

Indirizzo: Plaza Almoina, Valencia
Orari: Aprile-Ottobre da lunedì al sabato dalle 10:00 alle 18:30 (domenica dalle 14:00 alle 18:30); Novembre-Marzo da lunedì a sabato dalle 10:00 alle 17:30 (domenica chiuso)
Biglietti: 7€ adulti e 5.50€ pensionati e bambini
Trasporto: trovandosi in pieno centro città vecchia, uno dei modi più semplici per raggiungerla è l’autobus. In Plaça de la Reina, situato a circa 100 metri dalla cattedrale, fermano i bus 4, 8, 9, 11, 16, 28, 70, 71
Sito web: http://www.catedraldevalencia.es/

Cattedrale di Valencia

Foto

Valencia - La Cattedrale
Valencia - La Cattedrale
Valencia - La Cattedrale
Valencia - La Cattedrale