Koh Samui è un paradiso

[et_pb_section bb_built=”1″ admin_label=”section” fullwidth=”off” specialty=”off” transparent_background=”off” allow_player_pause=”off” inner_shadow=”off” parallax=”off” parallax_method=”off” padding_mobile=”off” module_id=”section_post_city” make_fullwidth=”off” use_custom_width=”off” width_unit=”on” make_equal=”off” use_custom_gutter=”off”][et_pb_row admin_label=”row” make_fullwidth=”off” use_custom_width=”off” width_unit=”on” use_custom_gutter=”off” padding_mobile=”off” allow_player_pause=”off” parallax=”off” parallax_method=”off” make_equal=”off” module_id=”et_custom_section_post_text”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Primo Paragrafo + Tweet” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” text_font=”Raleway||||” text_font_size=”16″ text_letter_spacing=”1″ text_line_height=”1.8″ custom_padding=”|4||4″ module_id=”et_custom_section_post_text”]

Koh Samui è un paradiso

Dopo una decina di ore passate a cercare di chiudere occhio sul bus notturno, finalmente mi imbarco sul traghetto diretto a Koh Samui, la seconda isola più grande del Golfo della Thailandia. Avvicinandosi pian piano alla costa risulta semplice capire il motivo per cui, da anni a questa parte ormai, molti occidentali hanno deciso di chiamare quest’isola ‘casa’. Nulla da ridire; il mix di spiagge bianche, acque cristalline e foreste tropicali rendono quest’isola un posto magico.
Con un sorriso che va da orecchio a orecchio, trovo da dormire in un piccolo, coloratissimo bungalow sulla spiaggia. Uno di quei posti in cui hai l’oceano fuori dall’uscio di casa, avete presente?
Il costo? 8 Euro a notte. Il che rende tutto ancora meglio.

[/et_pb_text][et_pb_image admin_label=”Koh-Samui” show_in_lightbox=”off” url_new_window=”off” use_overlay=”off” animation=”off” sticky=”off” align=”center” force_fullwidth=”off” always_center_on_mobile=”on” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” alt=”Koh-Samui” title_text=”Inserire Descrizione Immagine” src=”https://www.wanderlustitalia.it/wp-content/uploads/2017/03/Koh-Samui-4.jpg” /][et_pb_text admin_label=”Secondo Paragrafo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” text_font=”Raleway||||” text_font_size=”16″ text_letter_spacing=”1″ text_line_height=”1.8″ custom_padding=”|4||4″ module_id=”et_custom_section_post_text”]

Koh Samui: pace e quiete in un patrimonio naturale

Nonostante Koh Samui sia una delle mete preferite di Europei, Australiani e Americani che, in ogni periodo dell’anno, invadono le sue coste in cerca di sole, mare e birra a buon prezzo, l’isola ha saputo salvaguardare il patrimonio che Madre Natura gli ha donato, limitando l’intervento dell’uomo e non permettendo al turismo di rovinare i tratti più tipici e accattivanti di questa terra. Terra che non ha bisogno di niente e nessuno che la renda migliore, perché’ è fantastica così com’è.
E malgrado le orde di turisti ricoperti da centimetri di crema solare, con i loro occhiali Ray Ban e cappellini New Era rivoltati che urlano e brindano alla vita da spiaggia, Koh Samui è tanto generosa da donare pace e quiete a coloro che sanno dove cercarla. Pace che sarà la colonna sonora delle vostre letture pomeridiane, delle rilassanti passeggiate e delle birre gelate sul bagnasciuga. Uno stato di pace che potrà solamente essere disturbato da repentine tempeste tropicali, da cani randagi alla ricerca di un po’ di ombra e affetto (cosa che accade spesso) oppure, nel peggiore dei casi, da un contadino locale che porta il suo bufalo a fare un bagno (questo non accade troppo spesso).

[/et_pb_text][et_pb_image admin_label=”Koh-Samui” show_in_lightbox=”off” url_new_window=”off” use_overlay=”off” animation=”off” sticky=”off” align=”center” force_fullwidth=”off” always_center_on_mobile=”on” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” alt=”Koh-Samui” title_text=”Inserire Descrizione Immagine” src=”https://www.wanderlustitalia.it/wp-content/uploads/2017/03/Koh-Samui-1.jpg” /][et_pb_image admin_label=”Koh-Samui” show_in_lightbox=”off” url_new_window=”off” use_overlay=”off” animation=”off” sticky=”off” align=”center” force_fullwidth=”off” always_center_on_mobile=”on” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” alt=”Koh-Samui” title_text=”Inserire Descrizione Immagine” src=”https://www.wanderlustitalia.it/wp-content/uploads/2017/03/Koh-Samui-3.jpg” /][et_pb_text admin_label=”Sottoparagrafo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” text_font=”Raleway||||” text_font_size=”16″ text_letter_spacing=”1″ text_line_height=”1.8″ custom_padding=”|4||4″ module_id=”et_custom_section_post_text”]

Lamai: spiagga, sole e culture da tutto il mondo

Lamai, una piccolo cittadina nella part Sud-Est dell’isola, è probabilmente il posto migliore in cui stare, o comunque abbastanza facile da raggiungere a cavallo di uno scooter. A parte i pesciolini che ti nuotano intorno, l’infinita spiaggia e l’ombra invitante delle palme, Lamai è un centro multiculturale che, nel tempo, ha dato rifugio ai molti occidentali che vi si sono stabiliti e integrati con la cultura Tailandese.
E sono proprio i Tailandesi, col loro modo di essere e lo stile di vita semplice, a rendere Koh Samui un paradiso. Perché’, nonostante la povertà faccia da padrona nella maggior parte dell’isola, nulla può toglie il sorriso dalle facce di queste magnifiche persone, persone che sanno rendere la vita una cosa meravigliosa e riempirti il cuore di gioia. Un’importante lezione che un po’ tutti dovremo imparare.

[/et_pb_text][et_pb_image admin_label=”Koh-Samui” show_in_lightbox=”off” url_new_window=”off” use_overlay=”off” animation=”off” sticky=”off” align=”center” force_fullwidth=”off” always_center_on_mobile=”on” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” alt=”Koh-Samui” title_text=”Inserire Descrizione Immagine” src=”https://www.wanderlustitalia.it/wp-content/uploads/2017/03/Koh-Samui-5.jpg” /][et_pb_image admin_label=”Koh-Samui” show_in_lightbox=”off” url_new_window=”off” use_overlay=”off” animation=”off” sticky=”off” align=”center” force_fullwidth=”off” always_center_on_mobile=”on” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” alt=”Koh-Samui” title_text=”Inserire Descrizione Immagine” src=”https://www.wanderlustitalia.it/wp-content/uploads/2017/03/Koh-Samui-2.jpg” /][et_pb_text admin_label=”Sottoparagrafo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” text_font=”Raleway||||” text_font_size=”16″ text_letter_spacing=”1″ text_line_height=”1.8″ custom_padding=”|4||4″ module_id=”et_custom_section_post_text”]

Un ricordo bellissimo: la reazione dei bambini

Uno dei momenti migliori della mia permanenza sull’isola sono state senza dubbio le ore spese seduto sul marciapiede all’entrata di un 7Eleven (catena di convenience store americana che ha invaso la Thailandia), al tramonto, mangiando noodles e guardando il mondo passare davanti ai miei occhi, osservando le persone intorno a me, sorridendo e salutando per vedere le loro reazioni.
I bambini, innocenti ed impauriti dal mio essere così fisicamente diverso da loro, mi guardavano con gli occhi colmi di stupore e un pizzico di curiosità, salutandomi dalle braccia delle loro mamme. Gli adulti, probabilmente confusi dal mio essere così amichevole e lontano dallo stereotipo dell’europeo in vacanza in Thailandia, mi indicavano dall’altro lato della strada o sfrecciandomi davanti sulle loro moto, bisbigliavano tra di loro e si avvicinavano per parlarmi, per fare domande su di me e sui miei viaggi, offrirmi sigarette o chiedermi di fare foto con loro. Proprio come se venissi da un altro pianeta.

 [Tweet “Koh Samui: un viaggio in paradiso!”]

[/et_pb_text][et_pb_text admin_label=”Sottoparagrafo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” text_font=”Raleway||||” text_font_size=”16″ text_letter_spacing=”1″ text_line_height=”1.8″ custom_padding=”|4||4″ module_id=”et_custom_section_post_text”]

Grazie di tutto Koh Samui

Koh Samui mi ha gentilmente offerto un’esperienza meravigliosa e un trattamento speciale. L’isola è stata il mio primo approccio reale con la cultura Tailandese e con questa fantastica gente. Mi ha insegnato il vero prezzo della vita, mi ha mostrato la futilità di molti aspetti della nostra società occidentale, mi ha aperto gli occhi su cosa vuol dire essere realmente felici pur avendo poco o nulla (e questo è un tratto che accomuna tutta l’Asia).

Quindi non posso che ringraziare Koh Samui e sperare di poterci tornare al più presto.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section bb_built=”1″ admin_label=”Sezione” fullwidth=”off” specialty=”off”][et_pb_row admin_label=”Riga” make_fullwidth=”off” use_custom_width=”off” width_unit=”on” use_custom_gutter=”off” allow_player_pause=”off” parallax=”off” parallax_method=”off” make_equal=”off” parallax_1=”off” parallax_method_1=”off” padding_top_1=”2px”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_team_member admin_label=”Firma Mattia” name=”Mattia” position=”The Hangover Experience” image_url=”https://www.wanderlustitalia.it/wp-content/uploads/2017/03/Profilo-Mattia.jpg” animation=”off” background_layout=”dark” website_url=”https://thehangoverexperience.wordpress.com/” icon_color=”#ffffff” icon_hover_color=”#0079bf” background_color=”rgba(0,0,0,0.73)” background_image=”https://www.wanderlustitalia.it/wp-content/uploads/2017/03/Backgroud-Mattia-Firma.jpg” use_border_color=”on” border_color=”#ffffff” border_style=”solid” custom_css_member_description=”padding-right: 10px;||padding-left: 10px;||text-align: center !important;||||” custom_css_title=”padding-top: 50px;||” header_letter_spacing=”1px” header_line_height=”1.4em” body_font_size=”18″ body_letter_spacing=”1px” header_font=”Lato||||” header_font_size=”30″ body_font=”Lato||||” body_line_height=”1em” border_width=”3px” saved_tabs=”all” custom_css_member_image=”padding-bottom:5px;” facebook_url=”https://www.facebook.com/matti.bosio” twitter_url=”https://twitter.com/mattibosio”]

Italiano di passaporto, viaggiatore nel cuore. Il mio bicchiere e’ sempre mezzo pieno. Odio star fermo. Da mesi ormai viaggio senza sosta: il mondo è troppo bello per essere osservato da una finestra

[/et_pb_team_member][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

POTREBBERO INTERESSARTI

ULTIMI ARTICOLI