Bruxelles – The Mim

 

 

 

 

The Mim

Quando si mette piede in un museo lo si fà spesso in punta di piedi, con un pizzico di timore, quasi come se si stesse varcando la soglia di un luogo sacro, in cui il silenzio è necessario affinchè si possa godere a pieno delle bellezze a cui si è di fronte nonchè dell’atmosfera che solo certi luoghi possono darci. Il MIM è uno di questi luoghi, con la sola eccezione che non vi regna il silenzio, ma la musica. Grazie infatti al supporto audio e alle cuffie che vengono consegnate all’ingresso iniseme al biglietto è possibile ascoltare il suono degli strumenti custoditi nel museo, semplicemente avvicinandosi alle diverse teche. L’edificio che ospita questa meravigliosa esposizione è uno spledido palazzo in stile liberty in Rue Montagne de la Cour 2, vicinissimo, tra l’altro, al centro della città ed al palazzo reale. Il museo si sviluppa su più piani: il piano -1, “Musicus mechanicus” ospita una serie di strumenti meccanici, elettrici ed elettronici, ed è il settore che contiene quegli strumenti che più si avvicinano alla concezione moderna della produzione musicale. Il piano +1 invece è forse quello che riscontra il maggior successo tra i visitatori essendo riservato agli strumenti tradizionali. Si possono ammirare quindi dalle cornamuse scozzesi ai tamburi africani, fino persino ad alcuni strumenti tipici dei monaci tibetani, che quest’ultimi costruivano anche grazie alle ossa dei loro defunti. Qui diventa facile perdersi in un mistico viaggio attorno al mondo, accompagnati dai suoi diversi suoni, ed è possibile toccare con mano(o meglio “con orecchio”) la cultura musicale dei diversi popoli che abitano la terra. Il piano +2 è forse quello più rilassante, dove si trovano gli strumenti a corda e a tastiera. Il sottofondo creato da queste vere e proprie opere d’arte è per la maggior parte di stampo classico, con pianoforti, arpe, violini e tutto ciò che concerne lo stile più “aristocratico” della scena musicale. Ma non finisce qui.! Per gennaio 2015 è prevista una nuova sezione del museo, la “Sax200”, che sarà dedicata alla vita e alle opere di Afolphe Sax, inventore del sassofono. L’esperienza che si vive al MIM è particolare, e può essere apprezzata da tutti. Da i musicisti, che non possono che rimanere affascinati dalla bellezza visiva e uditiva delle opere esposte, ma anche dai semplici curiosi, i quali potranno perdersi in uno splendido viaggio musicale attraverso epoche e terre lontane, liberi dai propri pensieri e immersi totalmente nei propri sogni.

Come arrivare e informazioni utili

 

Indirizzo: Rue Montagne de la Cour 2, 1000 Ville de Bruxelles

Orari: mar-ven 09:30-17:00, sab e dom 10:00-17:00

Biglietti: adulti €8, bambini €2, over 65 €6

Trasporto: Il museo MIM è situato in Rue Montagne de la Cour 2 ed è raggiungibile facilmente utilizzando due linee di bus della compagnia STIB : il bus 38 (Linea Viola) ed il bus 71 (Linea Verde), scendendo alla fermata Royale. E’ possibile anche raggiungere la zona utilizzando anche i tram 92 (Linea Rossa) e 93 (Linea Arancio) che percorrono una delle vie principali di Bruxelles, la Rue Royale, e scendere alla fermata Royale o alla fermata Pelais e dirigersi a piedi verso Place Royale dove sarà possibile incamminarsi, in discesa, verso la Rue Montagne de la Cour.

Sito webhttp://www.mim.be/en

The Mim

The Mim

Foto

 

Bruxelles - Strumenti al MIM
Bruxelles - MIM
Bruxelles - Strumenti al MIM
Logo-Wanderlust-Italia-2020.png

Iscriviti alla nostra newsletter

 

Unisciti alla nostra mailing list. Ti assicuriamo che non inviamo mail a caso, ma solo aggiornamenti che possono realmente tornare utili!

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter