#iamalocal : la Fika svedese, un concetto di pausa caffè slow

Vuoi provare la Fika svedese?” per un italiano è una battuta servita su un piatto d’argento. Eppure il concetto di Fika, in Svezia, è molto bello, ma soprattutto è condiviso e diffuso in tutto il paese. A Stoccolma più di una volta ci hanno detto “Do you like Fika?” o “Did you tried Fika?” e questo lascia intendere come gli svedesi siano legati fortemente a questa tradizione.

Ma che cosa è questa Fika svedese?

Il termine Fika indica un concetto radicato nella cultura svedese il cui significato basilare può essere visto in Italia come “pausa caffè“. In realtà, però, è molto di più: fare una Fika assieme, a Stoccolma, significa condividere un momento di pausa e relax, dove condividere idee, sensazioni, davanti ad un caffè, un the o persino una limonata e dei biscotti, del pane o delle classiche paste/pasticcini svedese (Il cibo che accompagna la pausa solitamente è chiamato “fikabröd“)

[Tweet “La Fika a Stoccolma: una pausa caffè radicata nella cultura svedese”]

Fika Svedese

Sono rimasto molto colpito quando mi è stato raccontato che la Fika break, termine utilizzato solitamente per una pausa con i colleghi durante gli orari di ufficio, è spesso consumata all’esterno, all’aria aperta. A Stoccolma infatti, grazie anche ad una cultura profonda del verde condivisa da tutti i cittadini, basta camminare per qualche decina di metri per trovare uno spazio verde dove sedersi e rilassarsi: certo, durante i mesi più freddi e con la neve può non essere la posizione ideale, ma in primavera ed estate una pausa al sole è quello che ci vuole per recuperare le energie e ritornare a lavorare.

Fika Svedese

Quindi, come posso fare fika a Stoccolma?

E’ semplicissimo! Fermatevi, prendetevi un caffè in uno dei tanti bar sparsi per la città, oppure un tè caldo se il periodo è rigido, prendete qualche biscotto e rilassatevi: magari provate a scambiare due chiacchiere con la persona che vi siede accanto se è svedese dicendo “I’m having a Fika!” e vedrete che saranno felici di scambiare con voi qualche parola

LEGGI ANCHE  Cosa vedere a Lovanio : la chiesa di San Michele
Logo-Wanderlust-Italia-2020.png

Iscriviti alla nostra newsletter

 

Unisciti alla nostra mailing list. Ti assicuriamo che non inviamo mail a caso, ma solo aggiornamenti che possono realmente tornare utili!

Grazie mille! Ti sei correttamente iscritto alla nostra newsletter